Gianluca Carboni (Best Lap,Wolf GB08 Thunder-Aprilia RSV4 #5) 

C.I. Proptotipi – Gianluca CARBONI verso imola con il morale al “top”

Gianluca Carboni adesso è ben consapevole di poter fare bene. Appena due settimane fa, sul circuito del Mugello, il pilota viterbese è stato protagonista di un weekend tutto in crescendo che lo ha portato a centrare il suo primo podio di una stagione che per lui era iniziata sicuramente in maniera tribolata.

Terzo nella seconda delle due gare che si sono disputate in Toscana, Carboni approda questo fine settimana a Imola, per affrontare il quarto dei sei doppi appuntamenti del Campionato Italiano Sport Prototipi.

Quella del Santerno per il pilota che corre con i colori del team Best Lap è un’altra pista favorita. Un tracciato in grado di esaltare forse più degli altri le qualità di guida.

A Imola, Carboni punterà dunque a mettere nuovamente a frutto la propria esperienza, cercando di ritornare sul podio, sempre inseguendo quel primo successo che fino ad ora non è arrivato per varie ragioni.

Di certo la tappa di Imola segnerà definitivamente un “punto di non ritorno” nella serie tricolore che ha già superato il proprio giro di boa. Fare bene qui, significherebbe tenere ancora vive le chance per il titolo, nell’ottica del gran finale di Vallelunga e ancora Mugello, dopo la pausa estiva.

Il primo verdetto sarà dunque quello delle prove libere, in programma nella giornata di venerdì. Sabato sarà il turno delle qualifiche, seguite da Gara 1 di 25 minuti più un giro che prenderà il via alle ore 17.30. Domenica Gara 2 scatterà infine alle ore 12.20, sempre con il live streaming sul sito internet di ACI Sport.

CARBONI ARDENTE: COMMENTO A CALDO
Finalmente al Mugello la ruota ha iniziato a girare per il verso giusto. Spero di poter mantenere il ritmo avuto in Toscana. Fondamentale sarà la qualifica, in un campionato che ha vissuto una prima fase nel segno del più assoluto equilibrio. L’obiettivo sarà quello di partire nelle prime due file e portare a casa almeno due podi in ottica campionato. Abbiamo otto/nove piloti velocissimi: cominciando dai miei compagni di squadra. Ma a Imola conterà molto anche l’esperienza