strabello_0605

La stagione di Stefano Strabello incontra lo sterrato al 46° Rally San Marino

Dopo due mesi dalla Targa Florio, Stefano Strabello tornerà in gara il prossimo weekend per proseguire il suo impegno nel Campionato Italiano Rally Junior e nel Trofeo Peugeot Competition 208 Top sulle prove speciali sterrate del 46° Rally San Marino.

La gara che si disputerà all’ombra del Monte Titano, una delle più celebri del calendario, sarà la prima su fondo sterrato della stagione 2018. Il pilota veronese, completamente ristabilito dopo l’infortunio al pollice sinistro subito proprio alla Targa Florio, sarà al volante della Peugeot 208 R2B #40 della Munaretto Sport, per la prima volta navigato dall’esperto Davide Bianchi, con l’obiettivo di esprimere tutto il potenziale della vettura sulla terra, un fondo che Strabello preferisce all’asfalto e dove ha sempre raccolto importanti soddisfazioni.

Il 46° Rally San Marino sarà la seconda esperienza di Strabello su queste prove speciali dopo l’ottimo secondo posto di classe R1 ottenuto lo scorso anno con la Suzuki Swift Sport 1600. Il percorso della manifestazione, terzo appuntamento del Campionato Italiano Rally Junior 2018 e Trofeo Peugeot Competition 208 Top 2018, si svilupperà su ben 13 prove speciali molto tecniche distribuite su due giornate, venerdì 29 e sabato 30 giugno. Strabello, che difenderà i colori della Scuderia Destra 4 Squadra Corse, sarà alla seconda gara su sterrato con la Peugeot 208 R2B dopo il Prealpi Master Show 2017, consapevole però di aver aumentato il suo feeling con la vettura francese nel corso della prima parte di campionato.

Il programma della gara inizierà con lo shakedown di Piandavello venerdì alle 8:30, mentre la partenza sarà da San Marino alle 14:30. Nella prima giornata i piloti affronteranno la prova spettacolo “Montecchio”, e la doppia ripetizione di “Sant’Agata Feltria” e “Monte Benedetto”. Nella serata, scenografico il riordino in Piazzale Roma a Riccione, prima di fare ritorno a San Marino per la notte. Sabato la gara affronterà altre otto prove speciali, tra cui la “Sestino”, che con i suoi 19.13 chilometri sarà la più lunga dell’evento. Arrivo a San Marino, nella caratteristica location di Borgo Maggiore, previsto alle 19:30.

Importante la copertura mediatica che vedrà impegnate tutte le testate di settore come Autosprint, Tuttoraly+ e i quotidiani sportivi La Gazzetta dello Sport e Corriere dello Sport. Come di consuetudine ACI Sport metterà a disposizione alcuni collegamenti in live streaming sul sito www.acisport.it/CIR e sulla pagina Facebook del campionato @ACISport compresa la trasmissione della SPS1. In fase di conferma anche la copertura televisiva con il coinvolgimento di RAI Sport (CH 58 DTT).

Stefano Strabello:
“Sono davvero contento di tornare a confrontarmi con lo sterrato. Il Rally San Marino mi piace molto, anche se l’ho disputato una sola volta, e correre qui con la Peugeot 208 R2B sarà sicuramente una grande esperienza. Ho sicuramente aumentato il feeling con la macchina nel corso delle prime due gare della stagione e questo mi da ottime sensazioni alla vigilia del San Marino. Si tratta di un rally da non sottovalutare, il fondo qui è molto difficile, pietroso in alcuni tratti e quindi occorre prestare grande attenzione anche in fase di ricognizione. La tappa di sabato sarà quella secondo me decisiva, e rispetto allo scorso anno ci sono prove speciali nuove che rappresenteranno un’incognita, ma sono sicuro che sarà comunque una bella gara”.