foto_1781_1205

Al Paul Ricard la trasferta del GT Italiano inizia con un quinto posto per l’Audi R8 LMS

Fresco vincitore della sua prima gara nella stagione tricolore 2018 con l’Audi R8 LMS a Imola, Bar Baruch esordiva al Paul Ricard partendo co quarto tempo. Il giovane pilota israeliano ha mantenuto la posizione allo scattare del semaforo, ma all’inizio della corsa accusava un deciso sottosterzo nelle curve a media velocità della pista francese che non gli ha permesso di attaccare la Lamborghini di Giacomo Barri ed Andrea Palma che lo precedeva. Man mano girava il suo ritmo è però migliorato e nel finale di turno era ormai agganciato alla Huracan, che ha scavalcato in corsia box quando al 12° passaggio si è fermato per il cambio-pilota.

Sulla pista di casa il suo compagno di colori Benoit Tréluyer doveva però ancora scontare i 15″ di handicap tempo effetto della vittoria di Baruch e Marcel Fässler a Imola. Quando rientrava in pista il francese si ritrovava in quinta posizione e non poteva fare di più che ridurre il distacco dalla Lamborghini di Barri-Palma in quarta posizione a 2″, mentre a vincere andava la Ferrari 488 di Daniel Mancinelli e Andrea Fontana, partita in pole position.

Il quinto posto ottenuto nel tardo pomeriggio fa scivolare in classifica generale Baruch dal secondo al terzo posto, con Fisichella-Gai ancora primi con 40 punti e i piloti Lamborghini Vedel-Veglia oggi secondi a 35. Baruch però, che di punti ne ha ora 32, domenica al contrario dei rivali che lo precedono non avrà più handicap-tempo con cui venire a patti al momento del pit-stop. Inoltre proprio come il tre volte vincitore di Le Mans gradisce la pioggia, la cui presenza per la corsa di domani sembra una certezza. Una previsione che aggiunge fiducia all’equipaggio Audi Sport Italia per la conclusione della trasferta del GT Italiano in Provenza.