wolf_1602

Campionato Italiano Sport Prototipi – Primo shakedown sorprendente per la Wolf GB08 Thunder.

La due giorni di test tenutasi nell’autodromo di Franciacorta ha subito impressionato Ivan Bellarosa collaudatore della Sportscar spinta dal propulsore Aprilia RSV4 ed alla quale è riservato il Campionato Italiano Sport Prototipi.

La due giorni di test che ha tenuto a battesimo la Wolf GB08 Thunder ha subito impressionato i tecnici ed il pilota collaudatore della nuova Sportscar alla quale è riservato fino al 2022 il Campionato Italiano Sport Prototipi.

Il primo shakedown svoltosi in un autodromo di Franciacorta rigorosamente a porte chiuse, ha infatti lasciato orgogliosamente soddisfatto Ivan Bellarosa per l’occasione tester della nuova nata nella Casa del marchio ex F.1.

“Siamo effettivamente sorpresi dei primi responsi della pista, ma eravamo anche assolutamente convinti della bontà del progetto – ha così commentato il Campione Italiano Assoluto in carica, tra l’altro tra i piloti più esperti e vincenti della categoria – La prima uscita è fondamentale e siamo davvero felici di come siano andate le cose. Era uno shakedown e dovevamo innanzitutto verificare che tutto funzionasse come volevamo. Così è stato, ma non solo. Perché il comportamento mi ha veramente impressionato. Soprattutto in termini di handling, avere 200 kg in meno rispetto ad una CN2 si sentono tutti. Il motore Aprilia RSV4 è poi fantastico ed ha un suono bellissimo”.

“Stiamo rispettando tutto il nostro cronoprogramma e nei prossimi giorni saremo in grado di presentare la nostra creatura – conclude Bellarosa – La vettura è bellissima da vedere e da guidare e sono convinto che regalerà grandi soddisfazioni, sia a noi che ai nostri clienti”.

2018 – 2022 Campionato Italiano Sport Prototipi – I punti chiave del prossimo quinquennio.

Monofornitura di Wolf Racing Cars; telaio monoposto in fibra di carbonio; motore motociclistico Aprilia 1.000 cmc piombato per l’intera stagione; prezzo vettura con incluso gomme, iscrizioni e prove libere per il primo anno fissato a 70.000 euro; montepremi da 100.000 euro; sei appuntamenti su gara doppia da 25 minuti + 1 giro; numero chiuso di 20 unità per la stagione 2018.

Sono questi i punti chiave del Campionato Italiano Sport Prototipi che, a partire dal prossimo anno e per i successivi cinque (fino al 2022), avvia un nuovo corso tecnico.

In dettaglio.

La vettura, completamente nuova, nascerà partendo dal telaio monoposto già impiegato sulla Wolf GB08SM, in fibra di carbonio e rispondente agli standard di sicurezza FIA Formula 1 2005. Avrà omologazione E2SS (come da art. 277 Allegato J FIA), peso regolamentare di 470 kg con pilota a bordo (vettura 390 kg) e motore Aprilia 1.000 cmc di derivazione motociclistica che sarà piombato per l’intera stagione senza necessità di rialzo.

Il prezzo della nuova Wolf incluso motore sarà di 47.000 euro (+ IVA) al quale andrà aggiunto il pacchetto previsto per la stagione di gare nel Campionato Italiano Sport Prototipi e fissato pari a 23.000 euro (+ IVA) inclusivo di gomme, tasse di iscrizione, prove libere, per totali 70.000 euro (+ IVA). Sono ammessi anche equipaggi da due piloti per singola vettura, dove ciascuno disputerà nel weekend una sessione di prove libere, una di prove ufficiali ed una gara.

A fine stagione Wolf Racing Cars assicurerà al vincitore del Campionato un contributo di 100.000 euro per la prosecuzione della carriera nel campionato Speed Euroseries 2018 – 2023 al volante di una Wolf GB08 Tornado schierata da team scelto tra quelli indicati dal Costruttore.

In considerazione dei minimi costi fissati per il lancio del nuovo Campionato Italiano Sport Prototipi, la stagione di gare 2018 sarà a numero chiuso e riservata a massimo 20 unità.

La scheda informativa dedicata alla nuova Wolf GB08 Thunder Aprilia 1.0.

PUNTI CHIAVE DEL REGOLAMENTO 2018

I titoli in palio

Accanto al titolo di Campione Italiano Sport Prototipi riservato ai Piloti, alla Coppa Aci Sport Under 25, riservata a tutti i conduttori nati dall’1 gennaio 1993 in poi ed alla Coppa Aci Sport Team riservata a Concorrenti Persona Giuridica e Scuderie titolari di licenza valida per l’anno 2018, sono ora indette anche la Coppa Aci Sport Master, riservata a tutti i conduttori nati prima del 31 dicembre 1972 (over 45) e la Coppa Aci Sport Rookie (Esordienti) riservata ai piloti che abbiano gareggiato in non più di tre manifestazioni di qualunque Serie o Campionato Nazionale e/o Internazionale con vetture Sport Prototipi.

Il format dei weekend

Il programma delle manifestazioni conferma il format con doppia gara da 25 minuti + 1 giro, ma varia la durata di prove libere e di prove ufficiali che saranno in turno unico rispettivamente da 40 e 20 minuti e soprattutto viene innovato il criterio di griglia di partenza di gara 2. Se infatti fino alla scorsa stagione lo schieramento di gara 2 seguiva la classifica del secondo turno di prove ufficiali, quest’anno il miglior tempo ottenuto nelle prove ufficiali di qualificazione, determinerà la posizione in griglia di gara 1, mentre l’ordine di arrivo di Gara 1 determinerà la griglia di partenza di gara 2 con le prime sei posizioni invertite.

Handicap peso

È da quest’anno introdotto l’Handicap Peso assegnato ad ogni Equipaggio e/o Conduttore classificatosi ai primi tre posti (10 kg al primo, 7 kg al secondo, 5 kg al terzo) della classifica della manifestazione precedente come risultato della somma del punteggio totale conseguito in Gara 1 e Gara 2 (qualora due piloti abbiano ottenuto il medesimo punteggio totale, sarà discriminante il miglior punteggio ottenuto nella prima gara).

Punteggi

Ai fini dell’assegnazione dei titoli, per ciascuna classifica verranno assegnati punteggi alle prime dieci posizioni in gara e saranno conteggiati i punteggi relativi ai 10 migliori risultati. Ai fini della classifica Assoluta del Campionato Italiano Sport Prototipi, un punto sarà assegnato al conduttore che avrà realizzato il miglior tempo delle Prove Ufficiali di Qualificazione ed un punto a chi avrà realizzato il miglior tempo sul giro in gara. In caso di equipaggio con doppio conduttore, al termine delle prove ufficiali e di ciascuna Gara (comprensiva del giro veloce), l’eventuale punteggio conseguito sarà assegnato ad entrambi i conduttori, indipendentemente da chi abbia effettivamente conseguito il risultato.

Pneumatici

La dotazione di pneumatici slick, il cui fornitore è in corso di individuazione, sarà limitata a massimo 12 per ciascuna manifestazione (Prove Libere, Prove Ufficiali e Gare) di cui 8 nuovi e 4 punzonati in una qualsiasi Manifestazione precedente della stagione in corso. In occasione della prima manifestazione del 22 aprile ad Adria la dotazione di slick sarà di massimo 12 pneumatici nuovi.

CAMPIONATO ITALIANO SPORT PROTOTIPI | IL CALENDARIO 2018

DATA AUTODROMO

22 aprile Adria (con F4)

3 giugno Monza (con F4)

17 giugno Misano (con SPRO)

29 luglio Imola (con F4)

16 settembre Vallelunga (con F4 e TCR)

28 ottobre Mugello (con F4 e GT)

Fonte: ACISportItalia.com