fanari_1911

Si è concluso questo pomeriggio il Rally Balcone delle Marche secondo appuntamento del Challenge Raceday Rally Terra.

Si è concluso questo pomeriggio il Rally Balcone delle Marche. Vincitore della gara marchigiana l’equipaggio bergamasco-svizzero Ricci-Pfister su Ford Fiesta R5.

Questo è stato il secondo appuntamento del Challenge Raceday Rally Terra. La gara organizzata da PRS Group, con sede a Cingoli ha proposto 2 spettacolari prove speciali da ripetersi tre volte ciascuna.

Secondo gradino del podio per il veneto Marchioro in coppia con Marchetti su stessa vettura che correvano per la prima volta con questa vettura e hanno dovuto fare qualche aggiustaggio all’assetto e prendere confidenza, riuscendo a vincere poi tutte e tre le ultime prove.

Terzi i veneti Trentin-De Marco anche loro con una Fiesta R5. Fermi da qualche mese hanno patito una scelta errata di pneumatici nella prima prova, ma sono poi riusciti a recuperare e a portarsi sul podio.

Quarti assoluti e primi tra i piloti Raceday Fanari-Bizzocchi su Ford Fiesta WRC. Il pilota di Foligno era uno dei favoriti per la vittoria al Balcone delle Marche, ma un errore con uscita di strada nella seconda prova gli ha fatto perdere parecchio tempo e ha dovuto inseguire, senza però riuscire a recuperare il tempo perso.

Una gara combattuta sino alla fine con distacchi minimi, che è piaciuta a tutti nella nuova configurazione.

Hanno detto all’arrivo:

Ricci: “Il Balcone delle Marche è stato per noi perfetto, siamo partiti con una scelta di gomme un po’ azzardata, ma che ha pagato fin dalle prime prove della mattinata, pur andando contro ogni logica. Poi abbiamo fatto degli ottimi tempi, dei secondi posti che ci hanno permesso di gestire il vantaggio che avevamo accumulato”.

Marchioro: “Una gara in salita con una vettura che usavo per la prima volta, ma con la quale sono riuscito a trovare un buon feeling dopo qualche aggiustaggio. Per ora non ho altri programmi, vedremo il prossimo anno”.

Trentin: “Non correvo da parecchio e all’inizio ho patito una errata scelta di pneumatici. Alla fine però abbiamo trovato il ritmo giusto”.

Fanari: “Siamo partiti malino, ho fatto un lungo nella seconda prova, si è spenta la macchina ha perso del tempo e poi da lì il feeling non è stato dei migliori. Ho fatto un po’ di modifica alla macchina ma diciamo che non ho mai ingranato come dovevo, quindi il bicchiere è mezzo pieno. Ho vinto la classifica race Day, in ottica campionato ci siamo, in ottica gara avevo aspettative superiori. CI rifaremo alla prossima!”

La prossima gara del Challenge Raceday Rally terra sarà il Prealpi master Show che si correrà a metà dicembre sugli sterrati veneti nella zona di Treviso.

Foto in allegato di RaceEmotion Photography: Podio finale, Fanari-Bizzocchi quarti assoluti e primi tra i piloti Raceday.