locandina_1511

UN GRANDISSIMO STEFANO CAIVANO VINCE LA GARA DI CASA, LA 19° COPPA CITTA’ DI PICERNO.

Il pilota picernense Stefano Caivano , ha conquistato una fantastica vittoria di classe nella 19esima Coppa Città di Picerno, gara nazionale di slalom che si è disputata a Picerno (Pz) domenica 12 novembre.

L’alfiere della X Car Motorsport, impegnato con la sua fidata Peugeot 106 nel gruppo A classe 1400, non ha deluso le aspettative sulle strade di casa, strade che conosce come le sue tasche: partito con calma nella prima sessione di prove , dove ha fatto segnare il terzo tempo di classe ( con il punteggio di 180,47), Stefano nella prima delle tre manche di gara si è subito portato in cima alla classifica di classe con il punteggio di 174,33.

Nella seconda manche di gara, invece si è dovuto accontentare della seconda posizione di classe , con il punteggio di 175,69 , risalendo però sulla vetta di classe nella terza manche di gara con il punteggio di 172,38 che gli ha permesso di agguantare con forza la vittoria di classe.

Una vittoria quindi concreta e costruita con determinazione, caratteristica che ha sempre contraddistinto Stefano, il quale finalmente è riuscito a conquistare quella vittoria inseguita sin dall’inizio della stagione.

Stefano Caivano: “Gara di casa, nonché ultima di prova di campionato la quale non poteva finire meglio di così, con un primo di classe e secondo di gruppo. Mi sono divertito tanto, sono riuscito a guidare come piace a me e la vettura rispondeva egregiamente. E’stata una vittoria sudata e combattuta perché il mio diretto rivale ha guidato fortissimo come al solito ed infatti sono riuscito a portare a casa il risultato per mezzo secondo solamente, mezzo secondo dove era racchiusa tutta la voglia e il lavoro svolto quest’anno. Come al solito ringrazio Eugenio Marino, il quale mi ha consegnato sempre una vettura competitiva e affidabile, mio fratello che è stato tutta la durata dell’ evento al mio fianco, i miei genitori che pur pieni di ansia mi hanno supportato ad ogni mio arrivo e un grazie speciale a tutti i ragazzi della X Car Motorsport, che pur essendo lontani come chilometri erano lo stesso in macchina con me.”