kimi_1311

Andrea Kimi Antonelli conclude la stagione con il secondo posto nella WSK Final Cup

Andrea Kimi Antonelli è il vice campione della WSK Final Cup. Sul kartodromo dell’Adria International Raceway, il giovane pilota bolognese che corre con i colori ufficiali della Tony Kart è stato il protagonista del secondo dei due appuntamenti della serie, che lo ha visto mettere a segno il secondo posto sia nella pre-finale che nella finale di domenica, conquistando così dei punti preziosi che lo hanno proiettato ancora secondo nella classifica generale della categoria Mini.

Un risultato, quello ottenuto oggi, che in un certo senso è anche lo specchio della stagione che è appena andata in archivio. Una stagione che ha visto Andrea Kimi Antonelli recitare il ruolo di attore principale, benché più volte sia riuscito senza colpe e per una serie di circostanze diverse a raccogliere meno di quanto era senz’altro alla sua portata.

Così è stato anche nella WSK Final Cup, che nel primo round di appena sette giorni fa lo aveva visto costantemente tra i più veloci, tanto da ottenere il miglior terzo tempo in qualifica, per poi vincere una delle manche, conquistare nelle altre un secondo e un terzo piazzamento e chiudere secondo nella pre-finale, venendo però tamponato in finale chiudendo nelle retrovie.

Un imprevisto a cui l’emiliano ha saputo reagire questo fine settimana, senza perdersi d’animo e confermando grande determinazione: secondo in qualifica, quindi autore di un secondo e tre terzi posti nelle batterie che gli hanno consentito di avviarsi quinto in pre-finale, in cui ha appunto chiuso secondo; piazzamento che ha confermato anche nella finale.

Un risultato con cui Andrea Kimi Antonelli è risalito vertiginosamente anche nella classifica del campionato, concludendo con soli 19 lunghezze in meno rispetto al neo-campione Alfio Spina; un risultato strepitoso, considerando lo “zero” rimediato nella finale dello scorso weekend.

Per il bolognese si è comunque trattato di un ulteriore anno di crescita, coronato comunque da diverse vittorie, pur nel contesto di una classe come sempre particolarmente affollata.