premiazione_0711

La Ronde Monte Caio dà l’arrivederci al 2018

Tempo di bilanci e ringraziamenti, per lo staff organizzatore della manifestazione parmense, andata in archivio con pieno successo nonostante le inclementi condizioni meteo che hanno flagellato la giornata di gara. Ed il pensiero corre già al prossimo anno…

L’ottava edizione della Ronde Monte Caio ha permesso alla manifestazione organizzata da Jolli Corse, ASD Monte Caio e Scuderia San Michele di puntellare ulteriormente la propria nomea di gara di alto livello qualitativo, incassando ancora una volta il pieno di consensi da parte di concorrenti ed appassionati. Nonostante il maltempo abbia imperversato la zona sin dalla prima mattina di domenica, scaricando sul percorso pioggia, grandine e nebbia, la corsa si è svolta senza interruzioni né, tanto meno, ritardi sulla tabella di marcia, a dimostrazione delle solide basi organizzative sulle quali è radicato l’evento e di un’impeccabile direzione di gara. Aspetti tutt’altro che secondari, che vanno a sommarsi ad un percorso, una logistica ed un’ospitalità ancora una volta gettonatissimi tra i partecipanti.

Bilancio dunque ampiamente positivo, come conferma Loris Mercadanti (nella foto Diessephoto, secondo da sinistra in un frangente delle premiazioni post gara), presidente dell’ASD Monte Caio, una delle tre entità che, dal 2010, danno vita alla gara: “Siamo pienamente soddisfatti di quanto questo ottavo capitolo della nostra gara ha saputo offrire – è il verbo dell’appassionatissimo Mercadanti -, confortati da fatti concreti, come lo sviluppo senza intoppi della gara, nonostante le avversità meteorologiche, ed i complimenti ricevuti a fine corsa dai concorrenti. Queste sono le cose che contano, e ci fa molto piacere che i partecipanti abbiano compreso appieno i nostri sforzi, tesi ad offrire loro un rally piacevole e contraddistinto da un’accoglienza all’altezza della situazione. Direi proprio che è il miglior riconoscimento che possano ricevere il nostro impegno e la nostra passione. Detto questo, siamo sempre desiderosi di migliorarci e, in questo senso, suggerimenti e critiche sono sempre ben accette. Colgo comunque l’occasione per ringraziare gli equipaggi sia per essere venuti a correre qui, sia per lo spirito con il quale hanno vissuto questi due giorni”.

Se la Ronde del Monte Caio 2017 ha convinto e, quindi, vinto la sua sfida, è certamente grazie ad un ampio gruppo di appassionati che ha contribuito alla buona riuscita della gara: “A nome dell’intero gruppo organizzatore – quindi Scuderia San Michele, Scuderia Jolli Corse ed ASD Monte Caio -, ci teniamo a sottolineare il contributo fondamentale dei nostri sponsor; degli enti locali (Provincia di Parma, dai Comuni di Tizzano Val Parma e Palanzano e dalla Comunità Montana Unione Comuni Parma Est), sempre molto collaborativi; non potremmo dimenticarci delle forze dell’ordine le quali, orchestrate dal Maresciallo della stazione dei Carabinieri di Tizzano Val Parma, hanno assicurato con meticolosa attenzione la sicurezza della popolazione; importantissima la presenza appassionata dei volontari, dai quali abbiamo ricevuto un contributo importante sotto diverse forme (allestimento della prova; pulizia delle strade dopo la gara, completata peraltro entro ventiquattr’ore dopo la fine della corsa; ospitalità e supporto nei confronti di concorrenti ed addetti ai lavori nei due giorni dell’evento). Non ultimo, un caloroso ringraziamento a direttore di gara, commissari, verificatori e cronometristi; al medico di gara ed al personale sanitario dislocato lungo il percorso, al team di decarcerazione ed a coloro che hanno prestato servizio con il loro carro-attrezzi: tutte, allo stesso modo, figure-chiave della manifestazione durante il fine settimana. Infine, vorremmo scusarci nel caso l’evento avesse creato qualche disagio ai residenti”.

Con questo, possono iniziare a scorrere i titoli di coda sulla 8° Ronde Monte Caio. Un’edizione che non dimenticheremo ed il cui ricordo ci traghetterà verso il prossimo atto della gara: “Inizieremo pesto a pensare al ‘Monte Caio 2018’ – conclude Mercadanti -, per cui vorrei congedarmi dando l’appuntamento a tutti al prossimo anno”.

Premiazioe Avis post gara Monte Caio 2017 – foto Diessephoto.JPG