della-casa-_0211

Il 10° Rally Balcone delle Marche pronto alle grandi sfide del Challenge Raceday Rally Terra

E’ iniziato, l’ultimo fine settimana di ottobre, con il Rally della Val d’Orcia, il Challenge Raceday Rally Terra 2017/2018, del quale la 10^edizione del rally Balcone delle Marche, in programma per il 18 e 19 novembre sarà la seconda sfida, valida anche per il Campionato ERMS “Gravel specialist”.

PRS Group, che ha sempre avuta la sua gara in questo avvincente e partecipato campionato che si svolge a cavallo tra le due stagioni agonistiche, insieme all’amministrazione comunale di Cingoli (Macerata), propone anche quest’anno sfide rinnovate sui classici percorsi della terra marchigiana, compatta, veloce, entusiasmante.

Il Campionato Raceday, cinque eventi da ottobre sino alla primavera 2018, ha raggiunto il decimo anno di vita. Sono stati dieci anni di grande sport e sicuramente le “piesse” marchigiane, veri e propri “santuari” per gli estimatori delle strade bianche, anche in questa occasione saranno capaci di scrivere altre importanti pagine di storia rallistica. Storia scritta, ad esempio, per due volte dal dieci volte Campione Italiano di Rally Paolo Andreucci, vincitore nel 2009 e 2010.

La gara, intanto, è nel pieno del periodo delle iscrizioni, che chiuderanno il 10 novembre, in attesa quindi di conoscere i protagonisti della serie, che ha avviato le sfide in terra senese con grandi numeri. Grandi numeri come i ben 63 iscritti alla serie alla prima gara, che promettono davvero tanto in fatto di spettacolo e performance sportive anche per i successivi impegni. Entusiasmo come sempre, quindi, in questo campionato dalla formula certamente azzeccata, che quest’anno prevede il raddoppio dei premi rispetto al passato, sino ad un valore complessivo di 100k, di cui 50 in denaro. Premi che saranno erogati ad ogni singola gara, non solo sulla classifica finale come nelle ultime edizioni. Sono previsti poi anche altri incentivi di alto livello.

La classifica assoluta dopo la gara in Val d’Orcia vede al comando il gentleman trentino Luciano Cobbe che ha corso la prima prova con una Skoda Fabia R5, davanti al toscano Valter Pierangioli, con la sua Mitsubishi Lancer gruppo R, rientrante dopo un periodo di pausa. Terzo è per adesso Tullio Versace, con la Ford Fiesta R5, davanti al sempreverde Bruno Bentivogli, il migliore con le Gruppo N, sempre al volante della sua Subaru Impreza Sti. C’è grande fermento, dunque, sia per il ranking assoluto che nei varii raggruppamenti, il che lascia pensare ad una nuova ed esaltante edizione del “Balcone”.

Stessa logistica, come già evidenziato, a Cingoli e percorso in parte modificato, variazioni rese necessarie per ovviare ad alcuni lavori di viabilità nelle zone interessate. L’essenza delle “piesse”, due da correre per tre volte, rimarrà comunque la stessa, andando a proporre sfide di alto contenuto tecnico ed adrenalinico. La lunghezza totale del percorso è di 165 Km. di cui 49 di distanza competitiva.

La scorsa edizione venne vinta dallo svizzero Della Casa, su una Citroen C4 Wrc, davanti al neo Campione Italiano su terra 2017 Dalmazzini (Ford Fiesta R5) e terzo fu il veneto Marchioro(Peugeot 208 T16 R5).