gdacommunication_0211

ERBETTA IN OTTICA 2018: AL PALLADIO CON LA FIESTA

Il pilota di Manfredonia, archiviato l’amaro epilogo nel Campionato Italiano WRC, guarda già alla prossima stagione dove sarà della partita con una R5 di casa Ford.

Il Campionato Italiano WRC, recentemente archiviato con il Rally Trofeo ACI Como, non si è sicuramente concluso nel verso desiderato da Domenico Erbetta ma, il portacolori di GDA Communication, ha saputo trasformare l’amarezza in carica agonistica ed ecco che la proiezione è già in vista della prossima stagione tricolore.

Il pilota di Manfredonia infatti ha recentemente chiuso un accordo con il team vicentino PR2 Sport il quale gli metterà a disposizione il recente acquisto, giunto da poco da casa M-Sport: una performante Ford Fiesta di classe R5.

Quale occasione migliore per prendere confidenza con la potente trazione integrale dell’ovale blu se non l’ottava edizione della Ronde del Palladio, in programma per i prossimi 4 e 5 Novembre a Montecchio Maggiore, in provincia di Vicenza.

Ad affiancare il sipontino in questa gara test ritroveremo Matteo Magrin, una delle pedine chiave di questo importante debutto, ad alti livelli nazionali, assieme a Valerio Silvaggi.

“L’amarezza per come si è conclusa la nostra prima avventura nel Campionato Italiano WRC è ancora calda” – racconta Erbetta – “ma piangersi addosso non porta nulla di costruttivo quindi vogliamo cogliere tutto il positivo dal nostro esordio tricolore e cercare di preparare al meglio la stagione 2018, dove ripeteremo sicuramente l’esperienza. Ci siamo guardati attorno e ci siamo resi conto che il passaggio di categoria, alla classe R5, era il più naturale, dopo la stagione tra le Super 2000. Abbiamo valutato varie opzioni ed abbiamo deciso di essere al via del Palladio con la Fiesta R5 del team PR2 Sport. Chiaramente per noi sarà tutto nuovo e da scoprire, non avendo mai portato in gara una vettura di questo tipo. Sapere poi che il Palladio sarà la prima uscita in assoluto per questo esemplare ci carica di maggiore responsabilità. Abbiamo scelto questa tipologia di competizione, la ronde, perchè ci permetterà di concentrarci maggiormente sulla conoscenza della nuova vettura e sul cercare di lavorare al massimo sul setup.”

Per sfruttare al meglio la gustosa occasione Erbetta ed il team PR2 Sport hanno definito una sessione di test, che si terrà nel corso della giornata odierna, per presentarsi al via della prima prova speciale con le idee già chiare sul lavoro da svolgere.

Sarà la consueta “Selva di Trissino”, di poco meno di dodici chilometri, il teatro nel quale i concorrenti del Palladio 2017 si daranno battaglia, con Erbetta che dovrà fare i conti con altri cinque agguerriti concorrenti, pronti a dargli filo da torcere.

Quattro i passaggi previsti, come da regolamento, con Piazza Marconi a Montecchio Maggiore a fare da cornice per la cerimonia di partenza e di arrivo.

“Non abbiamo mai affrontato questo tratto cronometrato” – sottolinea Erbetta – “ma, vedendo i filmati delle passate edizioni, ci siamo resi conto di quanto sia completo. Ci trovi di tutto, dal veloce al lento, dal largo allo stretto. Situazione ideale per chi, come noi, partirà con l’obiettivo di cercare di imparare quanto più possibile da queste vetture di ultima generazione.”