roda_2802

Dubai “atto secondo”: Davide Roda punta in alto nel terzo ed ultimo appuntamento del Lamborghini Super Trofeo Middle East

Dal debutto strepitoso avvenuto sul circuito Yas Marina di Abu Dhabi e segnato da due affermazioni di classe, una vittoria ed un secondo posto assoluto, al weekend decisamente meno fortunato di Dubai. Un inizio di stagione con alti e bassi per Davide Roda, che adesso è pronto a tornare in pista sul circuito degli Emirati Arabi in equipaggio con Marco Antonelli.
Sarà appunto il tracciato di Dubai ad ospitare questo fine settimana il terzo e conclusivo appuntamento del Lamborghini Super Trofeo Middle East, che vede il pilota comasco e il suo compagno di squadra del team Antonelli Motorsport ancora in lotta per il titolo AM, nella cui classifica occupano attualmente il secondo posto.
Al suo debutto quest’anno nel monomarca riservato alle Huracán ST della Casa di Sant’Agata Bolognese, Roda si è reso autore di un ottimo inizio di stagione che cercherà di condire con un altro risultato di rilievo, pur essendo alla sua prima esperienza nel campionato e sullo stesso tracciato di Dubai che, nella circostanza, sarà quello nella versione “Grand Prix” e pertanto differente nella conformazione dalla pista (più corta) utilizzata due settimane fa.
Proprio a Dubai, nel secondo appuntamento della serie, per Roda ed Antonelli era arrivato solo un miglior quarto piazzamento, frutto di una serie di circostanze poco favorevoli che hanno finito per influire sull’esito delle due gare.
Due anche le gare in programma questo fine settimana, entrambe come sempre della durata di 50′ ciascuna e con il pit stop obbligatorio. La prima è in programma nella giornata di venerdì (preceduta dai due turni di qualifica) e la seconda sabato. Domani il “via” con le sessioni di test, mentre giovedì si svolgeranno le prove libere.