Varese 12.03.201625° Rally Dei Laghi 2016Foto Mattia Ozbot - www.mattiaozbot.com

IL RALLY DEI LAGHI APRE LA COPPA ITALIA RALLY 2017 E SI RINNOVA

Grande attesa per la corsa varesina che come per lo scorso anno potrà contare sulla validità per la Coppa Italia Rally. Novità importanti in merito alle prove speciali che cambiano rispetto alle edizioni recenti. Confermati i Giardini ed il Palazzo Estense come base logistica della manifestazione. Iscrizioni agevolate per chi le invia nei primi quattro giorni e cioè tra il 23 ed il 27 febbraio.

La 26° edizione del Rally dei Laghi che si disputerà tra il 24 ed il 26 marzo prossimo sarà ancora valevole per la Coppa Italia Rally; questa importante conferma è giunta dagli organi federali che hanno così premiato il grande lavoro dell’Asd Laghi svolto un anno fa in occasione della gara varesina. L’importante riconoscimento, in termini pratici, farà sì che ancora una volta, sugli impegnativi asfalti della provincia insubrica, si potranno ammirare le World Rally Car, le potenti vetture turbo 4×4 da oltre 300 cavalli. La serie della Coppa Italia, suddivisa in quattro zone, si aprirà proprio a Varese dove tutti gli occhi dei media di settore (e non solo) saranno puntati.

Per un evento di tale richiamo e prestigio la nuova amministrazione comunale di Varese ha voluto  riconfermare la meravigliosa location di Palazzo Estense che con i suoi Giardini sono il fiore all’occhiello della città e, per un fine settimana, anche di una delle  corse automobilistiche più belle dello Stivale.

Stesse prove speciali ma rinnovate- Il territorio montano e la rete stradale presenti in provincia sono ormai stati esplorati in lungo ed in largo dall’Asd Laghi; da qualche anno a questa parte il promoter varesino Andrea Sabella, a capo dell’organizzazione del Rally Internazionale dei Laghi, ha trovato l’assetto ideale per quanto concerne la logistica di gara ma è altrettanto vero che ha sempre voluto riservare a concorrenti e pubblico succulenti sorprese; per il 2017, per non venire meno alla volontà di mettersi sempre in discussione, il disegno delle prove speciali è stato cambiato:

confermata la spettacolare prova Colacem che a Caravate raccoglie migliaia di spettatori che gratuitamente assistono alla speciale di apertura attorno al Parco Assistenza e confermato il celebre Cuvignone, un “must” delle corse lombarde, l’organizzatore ha ben pensato di mettere maggiore sale alla competizione invertendo il senso di marcia tradizionale delle prove speciali Sette Termini e Alpe Tedesco. Così, la prima vedrà lo start in zona acquedotto di Cugliate e arrivo nei pressi del laghetto di Montegrino mentre la seconda partirà dopo il bivio dell’ospedale di Cuasso e terminerà alle porte di Ghirla. “Abbiamo voluto cambiare il senso di marcia di due speciali tradizionali per mischiare un po’ le carte e rendere più appetibile la gara anche a chi è nuovo al nostro rally. Una gara sempre uguale con il passare del tempo perde di interesse e siamo sicuri che il Sette Termini e l’Alpe in questa versione saranno molto apprezzati”.

In totale il Rally Internazionale dei Laghi arriverà a contare circa 90 chilometri di prove speciali.

Parata- in coda al rally si svolgerà la parata di vetture stradali che darà la possibilità anche a semplici amatori, di percorrere le strade della corsa chiude al traffico anche con vetture sportive non da gara e senza alcuno scopo competitivo.

Iscrizioni- L’apertura delle iscrizioni è programmata per giovedì 23 febbraio (ore 7.00) mentre la chiusura per giovedì 9 marzo alle ore 18.00. Le iscrizioni vanno inviate via mail all’indirizzo rally_dei_laghi@yahoo.it; quelle inviate nei primi quattro giorni e cioè entro le ore 18.00 di lunedì 27 febbraio, avranno un’agevolazione economica pari al 15% sulla tassa originale.