Peccenini_2501

Peccenini celebra il titolo Gentleman Driver a Parigi

Il pilota milanese protagonista alla cerimonia di premiazione del VdeV 2016, dove ha ricevuto dagli organizzatori il trofeo conquistato nella serie internazionale sulla F.Renault 2.0 della TS Corse

Pietro Peccenini è stato protagonista della Cerimonia di Premiazione dei campionati VdeV 2016 organizzata a Parigi dai promotori della serie internazionale. Il pilota milanese classe 1973, sempre pronto a battagliare con i migliori giovani che puntano alla Formula 1, ha ricevuto il trofeo Gentleman Driver conquistato nel Challenge Monoplace per la seconda stagione consecutiva grazie a un’emozionante serie di vittorie e podi colti al volante della Formula Renault 2.0 della scuderia lombarda TS Corse, rappresentata sul palco insieme a Pietro dal team manager Stefano Turchetto. Dopo una lunga annata di bagarre in pista sui più importanti circuiti europei, tappa italiana al Mugello compresa, gli organizzatori francesi hanno così premiato Peccenini durante l’elegante serata parigina che ha ospitato i vincitori 2016 dei vari campionati marchiati VdeV (monoposto, prototipi e GT) e il driver milanese è già tornato a lavorare a tempo pieno sui programmi 2017.

Peccenini commenta così la cerimonia e i prossimi impegni: “È stata una serata emozionante in centro a Parigi in cui abbiamo potuto ‘toccare con mano’ i successi della scorsa stagione. È un onore ricevere un premio per noi così importante dopo una stagione agonistica particolarmente competitiva in cui il numero dei rivali è notevolmente aumentato rispetto al 2015. Con Ts Corse siamo davvero felici per aver colto tutti gli obiettivi prefissati e abbiamo potuto festeggiare insieme alle altre squadre e agli organizzatori del VdeV, ai quali rinnovo i complimenti per la professionalità e la costante attenzione ai particolari. Dopo i test di dicembre a Barcellona ho continuato ad allenarmi e ora che lo start della nuova stagione si avvicina ho iniziato la preparazione vera e propria. Non molliamo mai e dopo la revisione invernale della monoposto saremo pronti per il primo collaudo, tra metà febbraio e inizio marzo, periodo in cui sveleremo nel dettaglio anche tutti i programmi sui quali stiamo lavorando”.