STEFANO_0612

Stefano Martinelli al via del Motor Show di Bologna

Il pilota barghigiano, terzo assoluto nel tricolore rally R1 e nella Suzuki Rally Cup, scenderà in pista alla kermesse bolognese venerdì prossimo 9 dicembre nella sfida finale tra tutti i trofeisti del monomarca giapponese.
Poi, la settimana successiva, quella del 17-18 dicembre sarà al via al “Ciocchetto”, la gara di casa.
Sarà una partecipazione d’effetto, quella che Stefano Martinelli si appresta a vivere nel fine settimana che sta arrivando: sarà al via del Motor Show di Bologna. Nello specifico, il pilota barghigiano scenderà in pista nella celebre Area 48 – Motul Arena venerdì 9 dicembre, nel contesto del Trofeo Suzuki. Sarà la classica “resa dei conti” finale tra i partecipanti ai due monomarca proposti dal costruttore giapponese nel 2016, quelli previsti nel tricolore rally e nel Campionato Italiano WRC.
Martinelli, portacolori della G.R. Motorsport, al volante della fida Suzuki Swift R1 della Europea Service,  cercherà ovviamente il risultato d’effetto, sulla pista mista terra ed asfalto della competizione felsinea, per chiudere il cerchio di una stagione esaltante, culminata con i terzi posti sia nel Campionato Italiano Rally R1 che nel monomarca Suzuki.
Contestualmente all’impegno agonistico, al Motor Show si svolgeranno anche le premiazioni ufficiali dei due Trofei Suzuki.
DICHIARAZIONE DI STEFANO MARTINELLI:
“Bello! Si torna a correre al Motor Show! E’ sempre stato il mio sogno potervi correre e quest’anno, nell’edizione del ritorno del salone ne ho la possibilità grazie a Suzuki. Sarà un’emozione indescrivibile che cercherò di tenere a freno cercando un risultato importante, il che sarebbe la degna conclusione di una stagione che mi ha dato molto su tanti aspetti. Poi darò il Buon Natale al “Ciocchetto” la settimana dopo, appuntamento irrinunciabile perché è la gara di casa”.
Oltre alla competizione, la mission propria di Stefano Martinelli durante la stagione sportiva 2016 è stata quella di onorare al massimo possibile il patrocinio concessogli, a titolo non oneroso, dal Comune di Barga. Al pilota ed alla sua programmazione sportiva 2016 è stata riconosciuta la grande valenza di comunicatori itineranti in favore del territorio barghigiano in Italia.

Foto: Martinelli in azione (Mario Leonelli/Actualfoto)