Paccagnella_2411

La scuderia Abs Sport sul podio di classe con due equipaggi a Monza nello Special Rally Circuit

In bella evidenza gli equipaggi della scuderia Abs Sport nella prima edizione dello Special Rally Circuit by Vedovati Corse, andato in scena all’Autodromo Nazionale di Monza con circa 120 vetture al via.
A guidare la pattuglia lecchese Marco Paccagnella, al rientro in gara con i colori della Abs Sport con la Ford Focus Wrc del team BDL Racing, la stessa vettura con la quale lo scorso anno ha vinto la Ronde di Selvino. Per l’occasione Marco ha ritrovato a fianco Maurizio Vitali, amico e organizzatore del “Miky Motor Day”. Nonostante qualche episodio sfortunato, l’equipaggio lecchese ha colto un buon 6° posto assoluto, con migliore performance nella prima prima speciale con il terzo tempo assoluto. Nelle restanti prove una errata scelta di gomme e una divagazione sulla pista scivolosa hanno condizionato il risultato finale”.
“Poteva andare meglio. Peccato – dice Marco – siamo partiti molto bene, la nostra Ford Focus aveva un bel set-up, purtroppo nella seconda speciale abbiamo scelto delle nuove gomme non adatte ai cambi di direzione e anche per un problema in una inversione in cui si è spenta la nostra Ford, alla fine siamo finiti al sesto posto. Siamo comunque soddisfatti perché ci siamo divertiti ed insieme ai nostri tifosi abbiamo passato un bella giornata. Ringrazio gli sponsor e la scuderia Abs Sport per la possibilità che mi è stata data”.
Altro equipaggio giunto al traguardo quello composto da Marco Franzoni e dal giovane Fabio Franchin, quinti di classe A7 con la Renault Clio Williams. La loro gara è stata frenata da un eccesso di prudenza nella prima prova, con la pista coperta da un manto di fogliame misto terra che rendeva difficile portare la macchina al limite. Comunque buono il piazzamento finale se si considera che Franzoni era lontano dalle corse da quasi un anno.
All’arrivo e sul podio, con i consigli dell’amico – pilota Davide Valsecchi, il rallista di Eupilio Tommaso Paleari, ottimo terzo nella classe R1T con Harshana Ratanyake sulla Bmw Mini Cooper Turbo. Un terzo posto di classe che poteva essere anche un primo visto che nella speciale d’apertura l’equipaggio è rimasto fermo per circa due minuti nella sabbia della prima variante a causa di lungo in staccata, mentre nelle restanti prove Tommaso e Harshana hanno primeggiato in tutti e tre i passaggi.
Rientro e gioia del podio anche per il preparatore della Elco Racing Danilo Nava, tornato al volante di una macchina da rally sulla Citroen Saxo gruppo A usata abitualmente dal figlio Mattia, coadiuvato per la prima volta da Chiara Brambilla, figlia del navigatore Aldo Brambilla. Pur con qualche problema all’inizio, alla fine è arrivato il terzo posto nella classe A6 a ripagare l’impegno della impegnativa partecipazione.
Amaro in bocca invece per Rocco Bertucci e il presidente Beniamino Bianco. I due erano al comando della classe A6, ma nella seconda prova sul rettifilo della parabolica la loro Citroen C2 si è ammutolita; nel paddock si è scoperto che la rottura di una candela aveva provocato la rottura del propulsore.

Al traguardo e sul podio anche Antonella Gela, che ha diviso il volante con Alessandra Vimercati sulla Peugeot 106 della Tac Motorsport. Per loro un meraviglioso secondo nella classe A6 e il terzo nella classifica Femminile
In concomitanza con Monza a Castelletto di Branduzzo si è svolta l’ultima prova del campionato italiano di Formula Challenge, con una classifica finale condizionata dalla pioggia che non ha mancato di regalare sorprese. Per l’Abs Sport era presente Giancarlo Maroni a caccia di punti per il tricolore. Il driver di Primaluna era a ridosso del podio del suo raggruppamento nel corso della finale, ma uno scroscio di pioggia pesante ha compromesso la competitività del suo Proto-Suzuki, con tanto di testacoda finale.
Ora la scuderia oggionese si prepara il finale di stagione, con in programma la partecipazione al Monza Rally Show e alla Ronde di Selvino, appuntamenti in programma nel mese di dicembre.