Rigon_1511

WEC | 6 Ore Bahrain – Davide Rigon “Siamo arrivati all’appuntamento finale”

Dopo un cammino lungo otto appuntamenti il FIA World Endurance Championship si appresta a vivere in Bahrain il gran finale, che assegnerà il titolo piloti e costruttori nella categoria GT.

Con due vittorie, altrettante pole position e cinque piazzamenti a punti, Davide Rigon scenderà sulla pista di Sakhir con l’obiettivo di conquistare il primo titolo mondiale FIA WEC al volante della Ferrari 488 GTE numero 71 del team AF Corse, e di portare a Maranello il campionato costruttori insieme al team-mate Sam Bird e ai compagni di box Bruni-Calado.

Davide sarà chiamato ad un recupero importante, ma non impossibile visto i dodici punti che lo separano dalla coppia dell’Aston Martin Soresen/Thiim, su un tracciato che ha già regalato diverse soddisfazioni al pilota veneto, in cui il caldo sarà una variabile importante.

“Abbiamo messo a punto gli ultimi dettaglia al simulatore trovando un set-up positivo su cui lavorare in pista. L’incognita sarà il BoP – commenta Davide Rigon – Sakhir è una pista che mi piace veramente molto, dove ho conquistato risultati importanti anche in Gp2. Insieme a Sam (Bird ndr) daremo il tutto per tutto per conquistare il titolo piloti, tenendo sempre presente anche l’obiettivo del titolo costruttori per la Ferrari dove siamo al primo posto. Sarà una 6 Ore molto difficile, con una concorrenza agguerrita. A Shanghai le Ford erano imprendibili. Speriamo di non essere rallentati da episodi sfortunati, come capitato in Cina”

Nella classifica costruttori la Ferrari arriva alla 6 Ore del Bahrain al comando, con un vantaggio di 10 lunghezze sulla diretta concorrente Aston Martin.