PANZANI_1610

Luca Panzani “argento” tricolore

Il pilota lucchese, affiancato da Sara Baldacci, dopo aver vinto con una gara di anticipo il Trofeo Renault Clio, al debutto con la Renault Clio S1600 della MM Motorsport, ha chiuso la stagione tricolore “due ruote motrici” al posto d’onore, con un finale condizionato dalla sfortuna.

Luca Panzani e Sara Baldacci, hanno concluso il campionato Italiano Rally al secondo posto della classifica riservata alle “due ruote motrici”. Il verdetto è arrivato nel pomeriggio odierno al 34° Rally 2Valli di Verona, ultima prova stagionale, alla quale hanno partecipato salendo per la prima volta a bordo di una Renault Clio S1600 della MM Motorsport.

La coppia lucchese, portacolori della scuderia ART Motorsport, già vincitori con una gara di anticipo del Trofeo Renault Clio, che gli ha assicurato il poter correre con Renault il Rallye Montecarlo mondiale a gennaio 2017, ha dunque infilato un nuovo alloro di prestigio al termine di una stagione in cui si è sempre distinta per prestazioni velocistiche, arrivando infatti a giocarsi il titolo con il reggiano Ivan Ferrarotti.

Panzani e Baldacci hanno vinto ieri la prima tappa nonostante dovessero prendere le misure con la per loro nuova vettura su un percorso estremamente difficile e nella seconda giornata di oggi hanno lottato a denti stretti contro il rivale in Campionato finendo secondi. Il finale di gara è stato sofferto, con problemi di natura elettrica e di freni che non hanno consentito di tentare un attacco deciso verso la vittoria.

DICHIARAZIONE DI LUCA PANZANI: “Una gara molto bella, degna conclusione di una bella stagione. Ma anche una gara anche difficile, che abbiamo credo interpretato nella maniera giusta in quanto non conoscevamo la macchina, che per ovvii motivi non ho sfruttato al meglio. Eravamo al debutto, con la Clio S1600, una grande vettura, ma le condizioni della strada non ci hanno permesso di esprimerci come volevamo e verso la fine siamo stati rallentati da problemi elettrici e di freni. E per contro avevamo da duellare contro un avversario di grande valore come Ferrarotti, al quale vanno i miei più sinceri complimenti. Non abbiamo nulla da recriminare, ci siamo impegnati al massimo sotto tutti gli aspetti, abbiamo portato la lotta per il titolo sino all’ultima gara, credo che questo voglia dire qualcosa. Ringrazio la Scuderia ART Motorsport per il sostegno che ci ha dato per le ultime due gare, grazie anche a tutti coloro, amici e sostenitori, che ci hanno seguiti tutto l’anno, grazie alla mia famiglia ed a tutti i partner che ci hanno supportato in quest’annata magica. E’ stato un anno certamente non facile sotto molti aspetti, al quale abbiamo saputo fronteggiare con i fatti. Ed ora concentriamoci a gettare le basi per il 2017”.

Foto: Panzani e Baldacci in azione a Verona (foto di Davide Bonaventuri).