Ricaldone_1510

IL CROWDFUNDING PER IL 40° TROFEO MAREMMA

Per la gara, da intendersi sempre più come un canale per rafforzare l’identità del territorio e la sua vocazione turistica, è stata attuata una raccolta di fondi per il sostegno all’evento.

Il crowdfunding del 40° Trofeo Maremma. In programma per il 22 e 23 ottobre, l’evento organizzato dalla Scuderia Maremma Corse 2.0, che dallo scorso è responsabile dell’organizzazione, ha deciso di rivolgersi al crowdfunding, dunque a tutti gli appassionati di Rally ed a chiunque creda nel progetto, per sostenere l’evento ed il suo futuro.

Per festeggiare l’importante traguardo di longevità, la Scuderia Maremma Corse 2.0, ha deciso di attuare un coinvolgimento ad ampio respiro, sapendo che il Trofeo Maremma è gara ampiamente apprezzata a livello nazionale per quello che ha sempre offerto, sia come location che come scenari di sfida.

L’idea è quella di raccontare il “progetto Trofeo Maremma”, valorizzare la propria storia e parlare del futuro dell’evento che vuole legarsi sempre più al territorio, condividendola con gli amici e con la propria community di appassionati, coinvolgendoli per realizzarlo. Con l’azione di crowdfunding per il Trofeo Maremma, l’organizzatore intende far partecipare attivamente all’evento una comunità di tipo nuovo, per consentire la crescita del proprio lavoro e permettere a storie e idee nuove di nascere dal basso, insieme, in modo condiviso, attivo e disintermediato.

Per partecipare all’azione di crowdfunding a sostegno del Trofeo Maremma, basta collegarsi al seguente URL: https://goo.gl/jTsC7o e seguire le istruzioni, scegliendo poi la cifra da donare.

LA GARA

La gara, su due giorni, con un totale di nove Prove Speciali, tre delle quali da disputare il sabato e le restanti sei alla domenica giunge quest’anno ad un importante traguardo di longevità sportiva: i quaranta anni di matrimonio con lo sport sono un punto di arrivo significativo per quanto anche un punto di partenza verso nuove esperienze, soprattutto con la freschezza del giocane sodalizio che organizza l’evento . Ne è la conferma la sinergia attuata con i Comuni di Follonica, Scarlino, Gavorrano, Massa Marittima e Montieri. Si lavorerà per far vedere le bellezze della Maremma, portando ad una ricaduta economica grazie al “turismo emozionale” quello che arriva con l’evento stesso, in un periodo destagionalizzato.

Per l’edizione dei quaranta anni si è tornati all’antico, alla tradizione. Si riproporranno percorsi di Prove Speciali che hanno un “nome” e che soprattutto sono nel cuore e nella mente sia di chi corre che anche degli appassionati. Verranno utilizzate strade già conosciute ed apprezzate dalla maggior parte dei rallisti, avendo quindi ritorno al passato con le “piesse” più esaltanti della Maremma, “Gavorrano”, “Tatti” e “Montieri”, veri e propri luoghi “sacri” delle corse su strada.

SEQUENZA DI GARA

Il programma di gara prevede la partenza sabato 22 ottobre alle 17.01 e l’arrivo domenica 23 alle 17.32, entrambe in Via Amorotti a Follonica, la classica location in centro città. Verifiche amministrative e tecniche (sabato mattina), Parco Assistenza e Riordino Notturno saranno nella aree funzionali messe a disposizione dalla Marina di Scarlino, lo shakedown (il test con le vetture da gara) verrà allestito a Scarlino, su un tracciato di due chilometri, sabato all’ora di pranzo.

- PS 1-2” Gavorrano” di 8,600 Km. sabato 22 ottobre;
- PS 3 “Città di Follonica” (prova spettacolo) 2,500 Km. sabato 22 ottobre;
- PS 4,6,8 “Tatti” di 11,500 Km. domenica 23 ottobre;
- PS 5,7,9 “Montieri” di 11,600 Km. domenica 23 ottobre;

- Riordino 1 e 2 di sabato a Bagno di Gavorrano con festa del paese;
- Riordino 4 e 5 di domenica, rispettivamente a Valpiana e Montieri (inserito nella sagra paesana).

La gara misura in totale 456,700 chilometri, dei quali 89 di distanza competitiva, quasi il 20% del totale.