Giannicola_0810

Reggiana Riduttori, un partner che ‘certifica’ la qualità del 37° Rally Appennino Reggiano

Affiancando il proprio nome alla gara organizzata da Grassano Rally Team, l’azienda di San Polo d’Enza – leader nel mercato dei riduttori planetari – estende una tradizione di grande successo nel mondo degli sport motoristici

Si scrive partner, si legge certificato di qualità. Per Grassano Rally Team, il rapporto instaurato quest’anno con Reggiana Riduttori è, soprattutto, questo: diversi aspetti, infatti, concorrono a conferire a questo fresco connubio un riconoscimento importante verso le qualità dello staff organizzatore del 37° Rally Appennino Reggiano.

Già, perché Reggiana Riduttori, una delle aziende-faro del comparto metalmeccanico reggiano e primattrice sul palcoscenico mondiale della produzione di riduttori planetari (prodotti ad alto contenuto tecnologico nell’ambito delle trasmissioni meccaniche), da oltre trent’anni abbina il suo inconfondibile marchio della ‘doppia erre’ ad alcuni dei migliori esponenti reggiani degli sport motoristici, seguendo una linea tracciata dall’indimenticabile fondatore Franco Albarelli ed ora portata avanti dal figlio Giannicola. Dai rally – con la splendida parabola agonistica di Gianni Cerioli, negli anni Ottanta – alla motonautica (con Giuliano Landini sono arrivati ripetuti allori nazionali ed internazionali), sino alla più recente collaborazione con l’unico team italiano impegnato in pianta stabile nel campionato europeo di rallycross, il comune denominatore di queste esperienze è costituito dalla passione per la sfida, dalla capacità di abbinare il proprio nome a realtà di successo e dalla volontà di appoggiare protagonisti legati al territorio locale.

Ed ora, appunto, ecco che sboccia questa nuova collaborazione. Un’iniziativa che lo stesso numero uno di Reggiana Riduttori tiene a spiegarci in termini inequivocabili: “Direi che, legando il nostro nome a quello del Rally Appennino Reggiano, portiamo avanti una tradizione avviata nei primi anni Ottanta, alimentata dalla passione, mia e della mia famiglia, verso gli sport motoristici ed i rally in particolare – spiega l’Ingegnere Giannicola Albarelli -. Crediamo molto in questo rapporto con il Grassano Rally Team, prima di tutto per le qualità che questi ragazzi hanno mostrato sin dall’inizio della loro attività; ci hanno conquistato la loro voglia di fare, la dinamicità, il desiderio di mettersi in gioco e la capacità di migliorarsi. Quello che hanno costruito in pochi anni è impressionante e siamo felici di essere al loro fianco”.

Parole che suonano come una certificazione di qualità, dunque, soprattutto se si considera che sono pronunciate non solo da un industriale di successo, ma anche da una persona che sa bene di cosa parla quando tratta di rally: “Non potevo certo restare insensibile al richiamo generato dal ritorno dell’Appennino Reggiano, visto che ero solito seguirlo da vivo, sin da ragazzino – ci svela l’Ingegnere -, ricordo con emozione e un pizzico di nostalgia le notti del rally. Se mi sono appassionato a questo sport è, in buona parte, grazie alle tante ore trascorse a bordo strade insieme agli amici; una passione così forte che, per un po’ di tempo, cullai addirittura il sogno di mettermi al volante. Non se ne fece niente ma, come potete capire, appoggiare Grassano Rally Team è una cosa che mi entusiasma al di là del rapporto di sponsorizzazione”.

Alle solide motivazioni già snocciolate, l’Ingegnere Albarelli ne aggiunge altre, non meno importanti, che vanno a rafforzare la scelta di essere uno dei partner di riferimento del 37° Rally Appennino Reggiano: “Anche se, come azienda, siamo prevalentemente orientati ai mercati esteri (sui quali viene riversato l’ottanta per cento della produzione), siamo molto legati al nostro territorio e, di conseguenza, ci fa molto piacere appoggiare un’associazione di San Polo ed una manifestazione che ha nel nostro comune il suo centro nevralgico (non a caso, la prova di San Polo è stata denominata da Grassano Rally Team ‘Reggiana Riduttori’ – ndr); peraltro, il rally coinvolge a vario titolo diversi nostri dipendenti ed è, dunque, un evento molto sentito in azienda. Anche per questo, il nostro marchio sarà presente pure sulla vettura di Davide Medici: un abbinamento che conferma il sostegno di Reggiana Riduttori ai talenti locali”.