tuscan2016_0710

​Il 7° Tuscan Rewind raddoppia

Sabato le storiche e domenica le moderne in due gare distinte ma sullo stesso palcoscenico: quello degli sterrati “mondiali” nei dintorni di Montalcino. Una nuova rivoluzionaria proposta di Prosevent per far crescere entrambi i rallyes e portarli alla titolazione già dal 2017. Grande novità il “Tuscan Classic”, la prima gara di regolarità sport su sterrato!

Un rally storico e uno moderno nello stesso fine settimana; due gare a sé stanti, con molti elementi in comune ma una indipendente dall’altra: questa la rivoluzionaria proposta ideata dalla Prosevent di Gabriele Casadei che ha studiato una formula, la quale con gli stessi tempi di un rally, permette alle due gare di avere vita autonomia e la giusta visibilità senza interferire l’una con l’altra.

I primi passi sono stati mossi lo scorso settembre grazie al 1° Tuscan Test con le vetture da corsa seguito poi con la conferenza stampa di presentazione del 7° Tuscan Rewind nella splendida cornice di Castello Banfi, dove i numerosi presenti hanno potuto scoprire i dettagli della gara in programma dal 25 al 27 novembre. Questo il pensiero di Miki Biasion, presente all’evento: “Sono felice che i motori da rally tornino in queste zone – ha detto il due volte iridato – perché qui ci sono prove speciali magnifiche, tecniche, da università della guida. E ci sono anche, non meno importanti, la passione della gente, un’accoglienza che non ha eguali, con atmosfera e scenari davvero unici”. Passione pura intorno a Biasion, tanto da far esclamare al Dottor Viglierco, Direttore Generale di Cantine Banfi: “Io di solito vado in bicicletta ma se Biasion mi farà il regalo di un test al suo fianco sugli sterrati intorno a Montalcino, l’accetterò volentieri!”. E dopo aver “rotto il ghiaccio”, il Dottor Viglierco ha ribadito e confermato che Banfi intende dare il suo pieno appoggio a Tuscan Rewind.

Il sabato correranno le autostoriche, la domenica le moderne! Rally storico e moderno abbinati si sono già visti condividendo percorso e svolgimento l’uno in coda o precedendo l’altro. La settima edizione del Tuscan Rewind dedicherà invece due giornate allo svolgimento delle due distinte manifestazioni.

S’inizierà sabato 26 novembre col rally storico che avrà al seguito la regolarità sport e la parata non competitiva e domenica 27 si correrà il rally moderno al qual sarà ugualmente abbinata una parata per vetture di particolare interesse. Comuni saranno le date di apertura e chiusura iscrizione: giovedì 27 ottobre per la prima e lunedì 21 novembre per l’altra; venerdì 25 novembre sarà dedicato alle ricognizioni e shakedown del rally storico e si concluderà con l’aperitivo previsto presso il Castello Banfi a Poggio alle Mura, evento conviviale che riunirà i piloti di entrambe le discipline.

Il giorno dopo, alle 9 la partenza del rally storico e contemporaneamente l’inizio delle ricognizioni del moderno vista la condivisione della maggior parte dei tratti cronometrati. Le autostoriche ne effettueranno dieci per un totale di circa 82 chilometri mentre le moderne percorreranno 8 chilometri in più di prove speciali. L’arrivo della prima vettura è previsto, sempre in centro a Montalcino, per le 18,30 e successivamente la cerimonia delle premiazioni che porterà alla chiusura del primo rally; la lunga giornata di sabato si concluderà con le operazioni di verifica delle vetture moderne che si terranno anche nel primo pomeriggio per coloro i quali prenderanno parte allo shakedown. Domenica alle 8.30 il palco di Piazza del Popolo accoglierà i partecipanti al rally moderno che vi faranno ritorno dieci ore più tardi dopo aver disputato le dieci speciali in programma.

Ma le novità non finiscono qui: in coda al 7° Tuscan Rewind Storico si svolgerà il 1° Tuscan Classic una gara di regolarità sport unica nel suo genere in quanto sarà la prima che si disputerà su fondo sterrato, proposta che non mancherà d’ingolosire gli specialisti del traverso, ma sono attesi anche i partecipanti al Trofeo Tosco Emiliano che vedrà l’epilogo a Montalcino della prima, riuscita, edizione. Si rinnova anche la proposta indirizzata alle Autobianchi A112 Abarth iscritte all’omonimo trofeo organizzato dal Team Bassano, per le quali verrà istituita la seconda “Coppa A112 Abarth Terra”.

immagine della scorsa edizione realizzata da Fotosport

Documenti ed ulteriori informazioni al sito web www.tuscanrewind.com con le due gare distinte

Ufficio Stampa Tuscan Rewind

Andrea Zanovello – www.rallysmedia.com​