vallibiellesi_0510

Il 4° Valli Biellesi – Oasi Zegna a Gennari e Ferrari su Lancia Beta HPE

Si è svolta nell’ultimo fine settimana di settembre la quarta edizione del “Valli Biellesi – Oasi Zegna” gara di regolarità proposta con la duplice formula turistica e classica. La manifestazione organizzata da BMT Eventi e Veglio 4×4 ha riscosso una volta di più un notevole successo testimoniato dalle centotrenta iscrizioni pervenute, la quasi totalità per la turistica.

Due i giorni di gara, sabato 24 e domenica 25 settembre, nei quali si sono svolte le due tappe con un percorso che si è snodato tra le valli della Provincia di Biella attraversando l’Oasi Zegna e solcando le strade rese famose dal Rally della Lana; partenza ed arrivo presso “The Place” a Sandigliano e ben quaranta i rilevamenti cronometrici, numerosi dei quali concatenati a determinare le classifiche. La prima frazione di gara delinea quello che poi sarà l’esito finale con l’appassionante testa a testa tra la Lancia Beta HPE di Cosimo Gennari e Giovanna Ferrari che chiudono con un solo centesimo di vantaggio su Roberto Viganò e Renzo Melani su Autobianchi A112 Abarth; terzi a 23 penalità di distacco Filippo Anselmetti e Guido Schiubola su Talbot Sunbeam Lotus. Notevolmente più distanziati gli inseguitori.

Il trio di testa anima anche la seconda tappa della domenica con Gennari che riesce a rintuzzare gli attacchi di Viganò e si aggiudica la gara con 300 penalità esatte, 8 in meno dell’avversario; Anselmetti si conferma sul terzo gradino del podio staccato di 51.

Alla Porsche 911 Targa di Ferrari e Angelino la vittoria nella separata classifica della nona divisione.

La gara è stata conclusa da ottantotto equipaggi tra i quali non è passata inosservata la presenza dell’ex rallysta Piero Liatti in coppia con Anna Varale su Ferrari 246 GT.

A Giovanni Zucchi e Giorgio Fantini la gara disputata con la formula “classica”: il duo, su Mercedes 190 SL ha preceduto Paolo Zegna e Paolo Ciscato su Lancia Fulvia HF e Renato Novarese e Maurizio Mancasola su Autobianchi A112 Abarth.

Andrea Zanovello​

immagine dell’equipaggio vincitore realizzata da G&P Foto