Varini_0310

QUASI “TRIPLETE” PER IL TEAM DRIVER NELLA FINALE INTERNAZIONALE DELLA CHAMPIONKART.

Il team veneto conquista due vittorie con Pujatti (Mini Academy) e Varini (Academy) nella Finale Internazionale. Grandi chiude secondo nella Senior.
Era difficile ipotizzare un epilogo di stagione migliore per il Team Driver di David De Luchi nella Championkart by Parolin Racing. Dopo aver vinto due titoli italiano su tre grazie a Grandi (Senior) e L. Fornaroli (Mini Academy), il team veneto si era presentato con moltissimi piloti in pista sul Circuito Internazionale Friuli Venezia Giulia di Precenicco (UD) per puntare alla vittoria nella Finale Internazionale in tutte e tre categorie previste dal regolamento del monomarca organizzato dal costruttore bassanese. La triplice vittoria è invece sfumata di poco, ma il team asolano torna da questa trasferta con due vittorie assolute ottenute da Carloalberto Varini (Academy) e Nicholas Pujatti (Mini Academy) e tre podi ottenuti grazie ad Alessandro Grandi (Senior), Giovanni Trentin (Mini Academy) e Luca Sist (Academy). Andando con ordine, nella Mini Academy la vittoria finale è stata un discorso a due tra Pujatti e Trentin che hanno dato vito ad una gara stupenda risoltasi a favore del friulano per soli 56 millesimi sotto la bandiera a scacchi. Alle spalle del duo di testa da segnalare la bellissima prestazione di Giacomo Maman, quarto in Finale e autore della sua miglior prestazione in questa sua prima stagione nella Mini Academy. Meno bene è andata a Sofia Necchi e a Diego Faè, dodicesima e quindicesimo al traguardo, dopo aver patito la non adeguata esperienza sul fondo bagnato. Nella Academy vittoria prorompente per Carloalberto Varini autore di una splendida pole position, leader incontrastato in Gara 1 sino ad una toccata “fuori dai limiti” di Accino e autore di una vittoria strepitosa con ampio margine in Finale. Per lui un week end perfetto che bissa il successo di Jesolo nell’ultima tappa della Championkart. Al suo fianco sul podio, ottimo terzo, Luca Sist che ha saputo soffrire quando le condizioni della pista era molto infide (Pre Finale) per dare il meglio di se quando contava davvero (Finale). Più sfortunata la Finale per Giordano Trinco e Christopher De Luchi, rispettivamente dodicesimo e sedicesimo al traguardo, alle prese con qualche contatto di troppo con altri avversari. Nella Senior gli occhi erano tutti puntati sul vincitore del titolo italiano Alessandro Grandi che puntava al bis nella Finale Internazionale. Il pilota veneto non deludeva le aspettative e chiudeva la manche Finale in seconda piazza dopo aver tenuto sotto pressione per tutta la manche il vincitore Lo Bue. Per lui dunque la soddisfazione di aver coronato una stagione da protagonista con questo risultato di respiro internazionale. Non sono mancate anche le esibizioni dei giovanissimo piloti della Baby Pre Agonistica. Thomas Carapia, Thomas Baldassari e Leonardo Dal Col, hanno avuto modo di mettersi in mostra e di far notare i loro notevoli progressi in una evento importante come la Finale Internazionale.

Devid De Luchi: ”E’ stata una Finale bellissima. Due vittorie e un secondo posto sono davvero un bel bottino anche se potevamo anche fare un bel tris. Sono molto contento per i nostri piloti che fino all’ultimo hanno dimostrato il loro valore. Molti di loro sono cresciuti molto nel corso della stagione e molti hanno confermato il loro potenziale. Grazie anche al mio staff che, come sempre, a lavoro con il massimo dell’impegno.”

Per il team veneto la stagione non è ancora finita e i prossimi impegni saranno l’ultima tappa del Campionato Italiano Karting di Sant’Egidio Val Vibrata (TE) e la Finale Internazionale ROK di Lonato (BS).