Porsche Mobil 1 Supercup Budapest, Hungary 22- 24 July 2016

“Toccata e fuga” con podio per Matteo Cairoli nella 4 Ore di Spa dell’European Le Mans Series GT

Matteo Cairoli può mettere in archivio un altro podio, che condisce ulteriormente una stagione per lui straordinaria. Il pilota comasco, quest’anno protagonista assoluto nella Porsche Mobil 1 Supercup, in cui vanta quattro vittorie con il team Fach Auto Tech, occupando il secondo posto in classifica alla vigilia del conclusivo doppio appuntamento di Austin in programma il 23 ottobre, ha preso parte lo scorso fine settimana alla 4 Ore di Spa-Francorchamps valida quale penultimo round dell’European Le Mans Series.

Sul circuito belga, dove si è alternato al volante della Porsche 911 RSR 991 della Proton Competition con Gianluca Roda ed il tedesco Christian Ried, il giovane lombardo ha fatto così il proprio rientro nel campionato continentale, dopo avere preso parte (con il medesimo team e gli stessi compagni di squadra) alla tappa del Red Bull Ring dello scorso luglio.

Se in Austria per Cairoli le cose erano però andate bene solamente in parte, dal momento che dopo avere ottenuto in qualifica la pole della LMGTE ha poi pagato una sosta “di troppo”, sui saliscendi del circuito delle Ardenne il comasco ha centrato il secondo posto di classe dopo avere sostenuto un doppio “stint” rispettivamente di un’ora e di un’ora e 40 minuti.

“È stata una gara difficile per via del traffico da gestire, con le LMP3 veloci in curva e più lente in rettilineo nei confronti della nostra vettura. Però mi sono divertito davvero tanto. Ho guidato a lungo e non ho commesso errori su una pista particolarmente impegnativa come quella di Spa. Anche i miei compagni di squadra hanno fatto bene il loro dovere, con Roda che ha preso il via ed è stato bravo nelle fasi iniziali a tenersi fuori dai guai” – ha commentato Cairoli.

Un podio, in definitiva, era quello che ci voleva per interrompere con un sorriso la lunga pausa che lo divide dalla trionfale gara di Monza della Porsche Mobil 1 Supercup, che lo ha visto onorare con una vittoria il pubblico di casa, e la decisiva tappa di Austin che sarà preceduta di una sola settimana solo da un altro impegno: quello nella Carrera Cup Deutschland di Hockenheim, a cui prenderà parte con il KÜS Team75 Bernhard, lo stesso con il quale quest’anno ha fatto al Lausitzring un’apparizione nell’ADAC GT Masters ottenendo un miglior quarto piazzamento in Gara 2 assieme al locale David Jahn.