START_2809

37° RALLY “CITTA’ DI PISTOIA”: ULTIMI GIORNI DI ISCRIZIONI APERTE

In programma per l’8-9 ottobre, la gara, ultimo atto della Coppa Italia-zona centro Italia. Chiuderà il periodo lunedì 3 ottobre. Disegnato un percorso in parte rivisto, punteggiato da otto prove speciali, sfruttando strade che appartengono alla tradizione dei rallies pistoiesi.

Partenza ed arrivo a Casalguidi, verifiche presso la concessionaria Brandini, nella zona industriale di Sant’Agostino, quartier generale nell’esclusiva cornice del “Nursery Campus” di Pistoia.

Ultimi giorni di iscrizioni aperte per il 37° Rally “Città di Pistoia” organizzato da Pistoia Corse in collaborazione con l’Automobile Club Pistoia.

La gara, in programma l’8-9 ottobre, chiuderà infatti il periodo di accoglienza adesioni lunedì 3 ottobre, presentandosi sul panorama nazionale come ultimo atto della Coppa Italia della zona centro, un novero di sole 15 gare tra nord, centro e sud, scelte tra quelle che hanno più storia e tradizione.

L’edizione duemilasedici “del Pistoia” è molto attesa da appassionati ed addetti ai lavori in quanto per la prima volta, accoglierà nelle sue strade le vetture “WRC-World Rally Car”, la massima espressione tecnologica per le corse su strada.

IL PERCORSO IN PARTE RIVISTO PER PROPORRE UNA SFIDA AVVINCENTE

Per onorare al meglio questo impegno affidato dalla Federazione, in termini di validità ufficiale, la Pistoia Corse ha apportato alcune modifiche sia al percorso che alla logistica, comunque traendo ampio spunto dalla tradizione.

La gara sarà strutturata come nel recente passato, in due giorni di sfide, con due novità sostanziali: la prova di “Gello” (Km. 8,580), che verrà percorsa in senso inverso rispetto al 2015 e con il finale dell’impegno che porta a Grati/Momigno, e la lunga “Casore”, un nome celebre, che sarà di ben 20,260 chilometri, da percorrere in due occasioni. La prova è un mix altamente adrenalinico che sfrutta le diverse opzioni date dall’intreccio di strade della zona della valle del fiume Vincio, tant’è che partendo dalla località “Castagno”, scende poi in modo impegnativo da Casore, sino a “La Sassa” per poi risalire verso Avaglio. Sarà un impegno “totale”, per chi l’affronterà, una prova dove sicuramente ci si giocherà la vittoria.

Le altre prove saranno la “Montalbano” (Km. 14,230), partendo da Montemagno, transitando per Forrottoli per poi immettersi nella bella salita del “San Baronto”. Sarà dunque la stessa prova proposta per la prima volta l’anno passato ed il percorso andrà a completarsi con un altro classico sempre attuale, la “Montevettolini” (Km. 8,230), con start da Pozzarello ed arrivo alle porte di Cantagrillo.

In totale, la gara misura 340,370 chilometri dei quali, il 30,17% saranno di distanza competitiva, quindi 102,600 chilometri, suddivisi in otto prove speciali.

IL NUOVO QUARTIER GENERALE: IL NURSERY CAMPUS

L’accogliere la Coppa Italia impone avere una logistica tanto funzionale quanto di alto livello. La “permanence” del rally, quindi Direzione Gara, Segreteria e Sala Stampa saranno in una location unica nel suo genere, una delle eccellenze del territorio pistoiese: il Nursery Campus. Inaugurato nell’ottobre 2015 da Vannucci Piante, ha la propria mission del diffondere la cultura del verde ed il ruolo del distretto pistoiese per la cura del territorio e la salvaguardia dell’ambiente. Un luogo ove Pistoia e la sua gente guardano oltre, perfetto per poterlo proporre come cuore pulsante del Rally Città di Pistoia; un luogo ideale per poter presentare e gestire l’evento con la massima funzionalità.

IL PROGRAMMA DI GARA

Dall’8 settembre al 3 ottobre iscrizioni aperte. Poi si passerà all’impegno sul campo. Le ricognizioni del percorso, con vetture di serie e presidiate da Ufficiali di gara e Forze dell’Ordine, avranno luogo l’1 ed il 7 ottobre e per i due giorni di gara il timing sarà il seguente:

sabato 8 ottobre, dalle ore 8,30 alle 13,30, le operazioni di verifica amministrativa e tecnica avranno luogo alla concessionaria Brandini, nella zona industriale “Sant’Agostino”.

A Santonuovo, sempre sabato 8 ottobre, verrà organizzato lo “shakedown”, il test con le vetture da gara, dalle 09,00 alle 13,00.

Nel pomeriggio, alle 16,30, la partenza da Casalguidi e successivamente i concorrenti avranno da affrontare i primi quattro impegni con il cronometro: due giri sulla “Montalbano” ed altrettanti sulla “Gello”. Poi, a partire dalle 22,30 entreranno nel riordinamento notturno a Casalguidi.

L’indomani, domenica 9 ottobre, il primo concorrente ne uscirà alle ore 08,30 per guidare la carovana degli equipaggi rimasti in gara per correre le altre quattro prove speciali rimaste, vale a dire i due lunghi tratti della “Casore” e gli altri due della “Montevettolini”. Significativi i luoghi dei restanti tre riordinamenti che faranno da intervallo alla gara: Pistoia (in centro, come nel 2014 e 2015, dopo la PS 2), Quarrata (dopo la PS 6) e Monsummano Terme (dopo la PS 7). Il Parco Assistenza sarà ubicato a Ponte Stella, come già accade da diverse edizioni. L’arrivo, a Casalguidi, sarà alle ore 16,00.

Oltre alla validità per la Coppa Italia, il 37° Rally Città di Pistoia avrà la validità per il Campionato Regionale ACI Sport a coefficiente 1,5 ed anche dei trofei monomarca Renault Twingo R1, Renault Twingo R2, Renault Clio R3 e Peugeot competition.

La scorsa edizione della gara venne vinta da Michelini-Innocenti, su una Citroen DS3 R5, davanti a Gasperetti e Lenzi, entrambi con una Renault Clio R3.

FOTO DI Lawrence97Rally