Nucita_2509

Giuseppe e Andrea Nucita, su Ford Fiesta R5, hanno vinto la decima edizione del Rally Event città di Letojanni

La manifestazione, valevole per il Campionto regionale rally e organizzata dalla scuderia New Turbomark, è stata caratterizzata dalla pioggia che ha costretto gli organizzatori ad annullare due prove speciali. Le restanti posizioni del podio sono andate a Novelli-Messina e Angelucci-Cambria.

E’ stata una gara caratterizzata dal maltempo la decima edizione del Rally Event. I settantadue equipaggi partiti ieri pomeriggio dal Lungomare di Letojanni si sono dati battaglia lungo le otto speciali in programma animando duelli avvincenti anche se hanno dovuto fronteggiare la pioggia, caduta incessantemente per tutta la durata della seconda giornata di gara. Hanno vinto, su una Ford Fiesta R5, Giuseppe e Andrea Nucita. I due portacolori della scuderia Phoenix hanno dominato la gara imponendosi in cinque dei sei tratti cronometrati regolarmente disputati – due sono stati annullati dal direttore di gara per le cattive condizioni meteo – annichilendo i propri avversari, grazie ad un ritmo strepitoso. Per Giuseppe si trattato di un bis dopo il successo nella passata edizione. “Siamo felici per la vittoria di fronte al nostro pubblico – hanno detto i fratelli Nucita all’unisono – le strade erano davvero impraticabili, siamo però riusciti a trovare un feeling eccellente con la vettura affidataci da Bertino conducendola alla vittoria”.

La piazza d’onore è andata a Danilo Novelli, al rientro dopo quattro anni di assenza dalle competizioni e Maurizio Messina. I due compagni di scuderia dell’equipaggio vincitore, all’esordio su una Ford Fiesta R5, hanno dovuto prendere confidenza col mezzo prima di poter esprimersi al meglio delle proprie potenzialità. Fabio Angelucci e Max Cambria, sempre su Ford Fiesta R5, hanno completato il podio badando a non commettere errori sulle strade rese molto viscide dalla pioggia. Edizione difficile per molti equipaggi, quella del decimo anno. Non pochi sono stati, infatti, i concorrenti costretti al ritiro mentre erano in lotta per le posizioni di vertice. Tra questi, l’austriaco Zweibrot e l’ossolano Caffoni coinvolti in due uscite di strada conclusesi senza danni per gli occupanti delle vetture.Tutta in salita la gara di Marcello Rizzo e Antonio Pittella, costretti ad inseguire dopo aver sbagliato la scelta di gomme nella speciale d’avvio. Quinti e soddisfatti per il risultato Maurizio Mirabile e Rino Calderone. Sorprendente la prestazione di Bartolo Mistretta e Giuseppe Stassi che, con una poco potente Renault New Clio, sono riusciti a piazzarsi al sesto posto della generale. Le restanti posizioni della “top ten” sono andate rispettivamente agli equipaggi: Galipò-Pintaudi, Bruno-Giacobbe, Coriglie-Grilli e Bologna-Castelli. Tra le autostoriche la vittoria è andata alla Fiat Ritmo 130 condotta da Natalino Mirabile e Alberto Sturiale. Entusiasmante ed avvincente la gara disputata lungo le strade della costa jonica della provincia messinese, organizzata dalla scuderia New Turbomark con il patrocinio dell’amministrazione comunale di Letojanni. Numeroso, nonostante le condizioni meteo proibitive, l’afflusso di pubblico che si è assiepato in più di diecimila unità lungo le spettacolari curve del tracciato, solo 49 gli equipaggi all’arrivo.

Classifica Generale

1) Nucita-Nucitaa Ford Fiesta R5 in 34’26”,3

2) Novelli-Messina Ford Fiesta R5 a 37”,4

3) Angelucci-Cambria Ford Fiesta R5 a 1’21”,5

4) Rizzo-Pittella Peuugeot 207 Super 2000 a 1’30”,3

5) Mirabile-Calderone Skoda Fabia Super 2000 a 1’45”,9

6) Mistretta-Stassi Renault New Clio Gruppo R a 1’57”,9

7) Galipò-Pintaudi Peugeot 207 Super 2000 a 2’12”,6

8) Bruno-Giacobbe Renault New Clio Gruppo R a 2’25”,0

9) Coriglie-Grilli Peugeot 106 Gruppo A a 2’26”,4

10) Bologna-Castelli Renault Clio Williams Gruppo A a 3’20”,5