CIAVA_2309

CIAVARELLA E MICHI AL RALLY ROMA CAPITALE DI NUOVO CON LA FORD FIESTA R5

Il penultimo atto della gara di Campionato Italiano Rally, il 4° Rally di Roma Capitale, in programma l’imminente week end vedrà di nuovo il massese Gabriele Ciavarella in coppia con Daniele Michi tra i protagonisti con la Ford Fiesta R5 della Erreffe. Il duo, che farà la gara in ottica Trofeo Rally Asfalto, avrà come compagni di squadra, però partecipanti alla gara riservata alle WRC ed ad invito e sempre “targata” Santero 958, il forte pilota svizzero Stefano Mella in coppia con il personaggio Fabrizio Corona vera attrazione della gara capitolina.

Una gara, il Rally di Roma Capitale, che avrà epicentro a Roma e tutte le bellezze che la capitale può offrire e che darà enorme risalto alla manifestazione ed a cui Gabriele Ciavarella non ha voluto rinunciare d’accordo con il partner Gianfranco Santero che lo sta accompagnando in questa stagione.

La della manifestazione avrà inizio venerdì con partenza da Roma EUR e la prova spettacolo sotto il Colosseo Quadrato sempre all’EUR dove sono previste migliaia di persone a seguire i duemilaquattrocento metri del primo tratto cronometrato. Nove le prove speciali previste invece per la giornata di sabato (24 settembre) dove ad ogni giro è previsto un Remote Service a Subiaco per poi chiudere la giornata con la prova spettacolo al Colosseo Quadrato. Ultima tappa prevista per domenica dove sono in programma le rimanenti cinque prove ed arrivo a Euroma 2 alle ore 17.01 con successiva cerimonia di premiazione.

“La gara è molto ben articolata con prove difficili ed impegnative” dice Ciavarella dopo aver effettuato le ricognizioni e continua “il nostro obiettivo è quello di ben figurare specie nel Trofeo Rally Asfalto. Gli avversari sono molti, teniamo a ottenere un bel risultato anche perché da un punto di vista mediatico il Rally di Roma Capitale ha un notevole seguito. Tenevamo molto ad essere presenti anche perché i numeri di questa manifestazione/evento sono decisamente interessanti e con il nostro partner Santero 958 avevamo programmato questa trasferta.”