Grassano_1409

Domani il via alle iscrizioni per il 37° Rally Appennino Reggiano

Iscrizioni aperte da domani mattina per l’attesissimo ritorno del Rally Appennino Reggiano; sarà possibile inviare la propria richiesta di partecipazione entro il 10 ottobre. La 37° edizione del rally emiliano andrà in scena il 14 e 15 ottobre, proponendo un percorso caratterizzato da prove speciali storiche, che nella parte finale di gara verranno disputate in notturna. Ancora un volta, Grassano Rally Team pone grande attenzione alla sicurezza: tutti i commissari di percorso in servizio nei giorni di gara saranno dotati di un estintore.

La sfida con il cronometro scatterà fra un mese, ma il 37° Rally Appennino Reggiano si appresta ad entrare nel vivo con l’apertura di un’altra gara: quella delle iscrizioni (al via sono ammesse vetture di classe S2000 ed S1600, di gruppo A, K, N, R, RGT, Racing Start e Storiche). Da domani mattina, e sino alla serata di lunedì 10 ottobre, i concorrenti potranno inviare la propria richiesta di partecipazione all’attesissima competizione che segnerà il ritorno del rally reggiano, da quest’anno organizzato da Grassano Rally Team. In questo mese scarso, dunque, prenderà forma un elenco iscritti che, stando all’interesse manifestato dai piloti – non solo indigeni -, regalerà agli appassionati ottimi motivi per seguire il rally da bordo strada: basti dire che Davide Medici ha già preannunciato la propria presenza con una Ford Fiesta con la quale ha recentemente ben figurato in Lombardia.

Per piloti e navigatori, i motivi per presentarsi al via del rally organizzato da Grassano Rally Team sono molteplici, a partire dalla suggestiva certezza di essere protagonisti di un’edizione per forza di cose memorabile. Molto più praticamente, poi, i concorrenti non resteranno insensibili al richiamo di un percorso affascinante, le cui prove speciali hanno scritto pagine indelebili della storia rallystica non solo locale, ma anche nazionale. Rally che acquisirà ulteriore spessore a livello tecnico ed agonistico grazie all’ultima porzione di gara prevista in notturna.

SICUREZZA IN PRIMO PIANO

Tra gli aspetti che meritano di essere premiati con la partecipazione a questa corsa (valida per il Campionato Regionale, per l’ERMS Rally Cup e per il Trofeo Parmigiano-Reggiano), ce n’è poi una di grandissima importanza. Grassano Rally Team, infatti, ha voluto rinnovare l’accordo con Cea Red One siglato un anno fa, per far sì che ogni commissario di percorso presente sia dotato di un estintore. Uno sforzo significativo, che evidenzia la grande sensibilità dei giovani organizzatori di San Polo d’Enza (nella foto di Massimo Carpeggiani) sul tema della sicurezza: “Come l’anno scorso – spiega il presidente dell’ASD Grassano Rally Team Alen Carbognani -, grazie alla preziosa collaborazione di Cea, siamo riusciti ad avere almeno un estintore per postazione. L’idea era nata nel 2015, sulla scia di un grave incidente occorso in un altro rally, e adesso vogliamo riproporla – anche se, per fortuna, episodi come quello dello scorso anno non ne sono accaduti –, perché vogliamo cercare di migliorare la sicurezza in questa specialità. Grazie alla Cea, siamo determinati a portare avanti questa ‘campagna’ nella quale crediamo molto, pur se consapevoli che questa iniziativa rappresenta comunque solo un piccolo passo nel campo della sicurezza”.

COME ISCRIVERSI

Tutte le informazioni sul 37° Rally Appennino Reggiano sono reperibili sul sito www.grassanorallyteam.it. Da qui, è possibile scaricare il modulo d’iscrizione, da compilare ed inviare via email (info@grassanorallyteam.it) o via posta (ad A.S.D. GRASSANO RALLY TEAM – Via G. Fontanili, 4/1 42020 Loc. Grassano – San Polo D’Enza, Reggio Emilia).