Mercatali-Ceccotto (Dinamic Motorsport,Porsche Cayman GT4 CS #256)

Dopo la pausa estiva riprende a Vallelunga il Campionato Italiano GRAN TURISMO 2016

Il quinto round stagionale aprirà sul tracciato romano la fase finale della serie tricolore con tutte le classifiche ancora incerte e con molti equipaggi in lotta per i quattro titoli assoluti.

Sarà l’autodromo romano di Vallelunga ad ospitare in questo week end la ripresa dopo la pausa estiva del Campionato Italiano Gran Turismo corso con la benzina Magigas Speed Csai. La serie tricolore riparte dal circuito capitolino per l’ultima parte di stagione con il quinto round stagionale che ospiterà ben 36 vetture. La lotta per i quattro allori tricolori è ancora apertissima e tanti sono gli equipaggi favoriti per la corsa al titolo.

SUPER GT3: Nella classe maggiore sarà l’Audi R8 LMS di Mapelli-Albuquerque (Audi Sport Italia) la vettura da battere. L’equipaggio di Audi Sport Italia, infatti, occupa la prima posizione in classifica ma il suo vantaggio è di appena cinque punti sulla Ferrari 488 GT3 di Venturi-Gai (Black Bull Swisse Racing). Più staccate in graduatoria, inseguono ben tre Lamborghini Huracan, quelle di Agostini-Di Folco (Antonelli Motorsport), Bortolotti-Mul (Imperiale Racing) e Frassineti-Gattuso (Ombra Racing), pronte ad inserirsi nella lotta per il titolo, a cui si aggiungono la BMW M6 GT3 di Comandini-Cerqui (BMW Team Italia) e l’Aston Martin Vantage di Sini-Mugelli (Solaris Motorsport). Sul tracciato romano completerà la schiera di Huracan il secondo equipaggio dell’Imperiale Racing composto da Pezzucchi-Venturini, mentre la Drive Technology Italia farà debuttare nella serie tricolore con la Nissan GT-R NISMO il 22enne britannico Sean Walkinshaw in coppia con Francesca Linossi. Con la Ferrari 488 GT3 dell’Easy Race, inoltre, rientrerà in campionato Niccolò Schirò, grande protagonista nella scorsa stagione, che si alternerà al volante con Ferdinando Geri.

GT3: Grande incertezza anche nella classe GT3 con sei equipaggi racchiusi in meno di trenta punti. Dopo la vittoria in gara-2 al Mugello, sono balzati al comando della classifica i fratelli Luca e Nicola Pastorelli (Porsche GT3R-Krypton Motorsport) con un vantaggio di sette punti sulla Ferrari 458 Italia di Leo-Cheever, anche loro reduci dalla splendida vittoria in gara-1 sul tracciato toscano. Ad una sola lunghezza dai portacolori della Scuderia Baldini 27 c’è l’Audi R8 LMS di Zonzini-Russo (Audi Sport Italia), mentre la Ferrari 458 Italia di Marco Galassi, che a Vallelunga dividerà l’abitacolo ancora con Simone Tempesta (Team Malucelli), precede la Porsche GT3R di Venerosi-Baccani (Ebimotors) e la Lamborghini Gallardo di Postiglione-Gagliardini (Imperiale Racing).

SUPER GT CUP: Spettacolo e grande agonismo sarà offerto a Vallelunga anche dalle Lamborghini Huracan SuperTrofeo che animano la classe Super GT Cup dominata per il momento dal giovane Matteo Desideri. Il pilota dell’Antonelli Motorsport sarà al via in coppia con il giapponese Takashi e avrà dalla sua parte i compagni di squadra Mantovani-Alessandri, Necchi-Veglia e Ling-Liberati. A soli sei punti dalla leadership sono saliti D’Amico-Zaugg (Raton Racing), vincitori di gara-1 al Mugello, seguiti dal brasiliano Nicolas Costa (Vincenzo Sospiri Racing) che sarà al via delle due gare romane in coppia con il giapponese Nemoto. Completano l’elenco iscritti della classe Baruch-Liang (Vincenzo Sospiri Racing), Tanca-Comi (Raton Racing) e Simone Pellegrinelli che debutterà con la Huracan dell’Imperiale Racing.

GT CUP: Anche nella classe riservata alle vetture in configurazione monomarca le posizioni in classifica sono molto ravvicinate. La leadership di classe è per il momento nelle mani di Benvenuti-Demarchi (Lamborghini Gallardo-Imperiale Racing) a cui seguono Sauto-Zanardini (Ferrari 458 Italia-Duell Race) e i fratelli Carlo e Lino Curti (Porsche 997-Ebimotors) staccati, rispettivamente, di 11 e 22 punti. Completano la lista delle vetture iscritte la Ferrari 458 Italia di Romani-Deodati -Duell Race) e le due Porsche 997 del Drive Technology Italia di Trentin-Palazzo e Carboni-Durante, questi ultimi vincitori a Mugello di gara-2.

GT 4: A Vallelunga sarà ancora presente la Porsche 997 di Dario Cerati (Autorlando) che in questa occasione dividerà l’abitacolo con Giuseppe Ghezzi.

COPPA CAYMAN: Sul tracciato capitolino Riccardo Pera sarà alla ricerca del suo quinto centro stagionale. Il 16enne pilota dell’Ebimotors, infatti, si è imposto in quattro delle sei gare disputate e anche a Vallelunga sarà il favorito per la vittoria. A contendergli il gradino più alto del podio ci saranno Mercatali-Cecotto (Dinamic Motorsport), i fratelli Federico e Matteo Zangari (CVG Motorsport) e Sabino De Castro, al via in coppia con Gianluigi Piccioli (Ebimotors).

PROGRAMMA: Il programma del quinto week end motoristico della stagione prevede i due turni di prove ufficiali delle classi SGT3 e GT3 nella giornata di sabato (dalle 8,20 alle 9,10), mentre le classi SGT Cup-GT Cup, GT4 e Cayman scenderanno in pista dalle 10,10 alle 11. Nel pomeriggio, invece, scatteranno le prime due gare alle ore 14,15 (SGT3 e GT3) e alle 16,15 (SGT Cup, GT Cup, GT4 e Cayman). Domenica, infine, si svolgeranno gara-2 SGT-GT3 (ore 10,50) e alle ore 15,25 gara-2 SGT Cup- GT Cup-GT4 e Cayman. Tutte le gare, della durata di 48 minuti + 1 giro saranno trasmesse in diretta TV su Raisport2 (S.GT3-GT3) e AutomotoTV (SGT Cup-GT Cup-GT4 e Cayman) e in web streaming sul sito www.acisportitalia.it/GT.