1472_2908

IL 23° RALLY DEL RUBINETTO TRA CONFERME E NOVITA’

La Pentathlon Motorteam e la New Turbomark organizzeranno di concerto la 23° edizione del rally novarese. Rispetto allo scorso anno rimane invariato il quartier generale ma sale il chilometraggio delle prove arrivando sino ad 87. Saranno cinque le speciali da ripetersi due volte.

La 23° edizione del Rally del Rubinetto è ormai alle porte. La scuderia Pentathlon Motorteam, supportata dalla New Turbomark, ha iniziato da mesi il lavoro per perpetuare uno dei rally più sentiti nel Piemonte orientale che si svolgerà i prossimi 15 e 16 ottobre.

Quando due realtà frizzanti e piene di idee si fondono lavorativamente, come in questo caso, le iniziative non possono certo mancare; il Rubinetto 2016 infatti presenterà numerose nuove unite alle gradite conferme.

Percorso- L’individuazione delle prove speciali da disputare ed il relativo chilometraggio sono tra le proposte più succose di quest’anno. Dai 68,800 chilometri di gara del 2015 si passerà infatti a più di 87 con un incremento di circa 20km. Se a ciò si aggiunge che non è prevista la prova speciale spettacolo di San Maurizio, i concorrenti possono subito fantasticare per via del fatto che saranno tutti chilometri “veri”, ossia su prove naturali e non artificiali. Come tradizione vuole non mancherà il celebre Mottarone e ad esso si affiancheranno ancora le prove di Armeno e Prelo con quest’ultima che nel 2015 fece entusiasmare pubblico ed i concorrenti per via della strettoia millimetrica in centro al paese. Ci saranno altri due stage che, per motivi interni, l’organizzatore non vuole ancora divulgare.

“Si tratta di due prove speciali affascinanti che sono riprese da un passato remoto ed uno più recente seppur in senso differente – racconta Silvano Faggio, a capo del gruppo organizzatore.

A breve verranno svelate anche perché all’atto dell’apertura delle iscrizioni dovremo renderle di pubblico dominio.”

Restando in tema, le iscrizioni della corsa novarese si apriranno il giorno 15 settembre per poi chiudersi dopo venticinque giorni esattamente il 10 ottobre.

Trofei- La bontà del lavoro svolto in passato, unito al blasone della corsa porterà sulle sponde del Lago d’Orta anche le validità dei trofei monomarca di casa Renault. Al Rubinetto potranno infatti prendere parte gli equipaggi che ambiscono alle graduatorie del Clio R3C, Clio R3T e del Twingo R1.

Sul sito www.rallydelrubinetto.com saranno a breve inserite tutte le informazioni relative alla corsa.