Podio Junior_2908

IL TEAM DRIVER TORNA A VINCERE CON FAVARO NELLA SENIOR ROK.

Il team veneto protagonista nella Senior ROK e nella Junior ROK (Cordera). Battuta “a vuoto” invece nella Mini ROK.
Dopo la veloce sosta estiva il Team Driver Junior e il Team Driver sono tornati in pista questo week end nell’ambito della sesta tappa della ROK Challenge, disputatasi all’Adria Karting Raceway. Sul tracciato veneto i piloti del team di Devid De Luchi sono balzati agli onori della cronaca soprattutto nella Senior ROK e nella Junior ROK grazie alle ottime prestazioni di Simone Favaro e Davide Cordera. Nella Senior ROK l’esperto e veloce Favaro ha vissuto l’ennesimo week end TOP di questa stagione sfiorando la pole in qualifica e vincendo, con distacco, Pre Finale e Finale. Nella Junior ROK non gli è stato da meno Davide Cordera che, dopo l’ottimo quarto tempo in qualifica, ha ottenuto un duplice terzo gradino del podio di categoria in entrambe le manche di gara. Risultato al di sotto delle aspettative invece nella combattutissima categoria Mini ROK dove nessuno dei tre piloti schierati, Pujatti, Fornaroli e Necchi è riusciti a piazzarsi come da loro potenziale. Per tutti e tre infatti le non buone qualifiche hanno inficiato notevolmente il risultato sia nella Pre Finale che nella Finale dove sono risultati rispettivamente 24°, 26° e 29°.
Devid De Luchi: ”Il week end è stato torrido e non solo per la temperatura in pista. Siamo molto contenti di Favaro e di Cordera per gli ottimi risultati ottenuti mentre siamo dispiaciuti per i tre giovani della Mini che hanno ottenuto molto meno di quanto potessero effettivamente ottenere. Nella Mini Rok purtroppo sbagliare le qualifiche vuol dire compromettere il 90% delle successive manche di gara. Adesso ci prepareremo al meglio per la finale nazionale della ROK Cup che si disputerà fra due settimane sempre ad Adria.”
Il prossimo appuntamento in pista per il Team Driver e il Team Driver Junior sarà dunque proprio il week end del 10-11 ad Adria per la Finale nazionale della ROK Cup Italy.