ARTINO_1208

LUCA ARTINO RIMANDA IL RIENTRO IN GARA

Problemi familiari, impegni pressanti di lavoro ed un tempo più lungo di recupero fisico dall’incidente occorsogli al Rally Abeti di inizio giugno, costringono il pilota di Lamporecchio a saltare il programmato rientro a Reggello a settembre.

Il ritorno alle gare sarà quindi al “Città di Pistoia”, in ottobre.

Luca Artino rimanda il suo ritorno alle gare. Il giovane pilota di Lamporecchio, fermo dallo scorso giugno, dal ritiro per incidente al Rally degli Abeti, in seguito al quale è stato costretto ad un lungo periodo di convalescenza e riabilitazione, si vede costretto ad allungare la propria assenza dalla scena agonistica.

Artino, sempre al comando della classifica del Campionato Regionale Aci Sport, avrebbe dovuto rientrare alle gare per il 3 e 4 settembre, al 9° Rally di Reggello/Città di Firenze ma sopraggiunti problemi di carattere familiare, uniti a pressanti impegni di lavoro, non permettono di poter riprendere con serenità l’impegno sportivo al volante della Skoda Fabia R5 di RaceArt Technology, con la quale ha conquistato quest’anno due vittorie, al “Ciocco regionale” ed al “Valdinievole”.

Oltre alle difficoltà sopra descritte, per Artino vi è la condizione fisica attuale, il periodo riabilitativo prescritto dai medici per la costa lesionata si è allungato ed è quindi sconsigliata qualsiasi attività che possa far aggravare il problema.

Luca Artino tornerà perciò alle gare in occasione del 37° Rally Città di Pistoia, valido per la Coppa Italia, in programma per l’8 e 9 ottobre. Il ventaglio temporale che lo separa dall’impegno è ritenuto necessario per ristabilire gli equilibri fisici, organizzativi e mentali idonei a riproporsi al meglio della condizione alla guida della Fabia R5.

Luca Artino: “L’idea era quella di correre già a Lucca il mese passato, ma la realtà è stata tutt’altra. Purtroppo, alle condizioni fisiche non ancora al cento per cento, si sono aggiunte – una dopo l’altra – problematiche in famiglia che mi hanno fatto assorbire completamente dal lavoro e francamente adesso non vi sono i limiti per potersi concentrare in un impegno sportivo di alto livello come impone lo stare al volante di una vettura come la Fabia R5. Con mia grande delusione, ma anche con grande lucidità, insieme al mio staff ed alla squadra abbiamo deciso di rimandare tutto ad ottobre, sperando di avere una buona condizione fisica e soprattutto mentale”.

FOTO LUCA CORSINI