lorandi_1108

Lorandi al via del Masters di Zandvoort

Alessio Lorandi sarà l’unico italiano che parteciperà il fine settimana del 21 agosto al tradizionale Masters di Zandvoort riservato alle monoposto di F.3. Il 17enne di Salò, quest’anno vincitore del Grand Prix de Pau, guiderà la sua solita Dallara-Volkswagen che impiega nel FIA F.3 European Championship e che è gestita dalla squadra inglese diretta da Trevor Carlin. Il Masters è un evento extra campionato e assieme alla gara internazionale di Macao, che si svolge nel mese di novembre, rappresenta uno dei momenti più importanti per la categoria cadetta. La prima edizione risale al 1991 e fu vinta da David Coulthard, poi altri nomi saliti alla ribalta della F.1 hanno conquistato il Masters come Jos Verstappen, Pedro Lamy, Takuma Sato, Lewis Hamilton, Nico Hulkenberg, Christian Klien, Paul Di Resta, Jules Bianchi, Valtteri Bottas e Max Verstappen mentre nel 2015 il successo è andato per la prima volta a un italiano, Antonio Giovinazzi ora protagonista della GP2. Sul circuito di Zandvoort, un mese fa si è corsa la prova europea della F.3 e Lorandi è stato brillante protagonista ottenendo nelle tre gare un terzo, un quinto e un quarto posto. Il format del Masters è diverso da quello del FIA F.3. Venerdì 19 agosto si terranno due turni di prove libere, sabato 20, qualifica e gara di qualifica, mentre la domenica si disputerà la corsa finale.

Alessio Lorandi
“Sono contento di essere al via del Masters con Carlin. Proprio a Zandvoort, nella prova del FIA F.3, siamo stati molto competitivi ed ho conquistato anche un podio in quello che per me è stato assieme a Pau uno dei migliori weekend stagionali. Penso che potremo fare bene e cercherò come sempre di dare il massimo”.