Becchetti_2707

LEONESSA CORSE: A CREMONA IL BICCHIERE E’ MEZZO PIENO

Buona prestazione dei trofeisti Suzuki Saresera e Parolaro. Si ferma per un guasto al cambio invece Becchetti.

Il fine settimana appena trascorso si è lasciato alle spalle il Rally Circuito di Cremona, gara valevole per la Coppa Italia Zona 1 alla quale prendeva parte anche la Leonessa Corse con tre equipaggi.

Protagonista nel monomarca dedicato alle Suzuki Swift, il gruppo di Brescia si è ben distinto anche a Cremona dove il Trophy-incrociatosi con il Cup- vedeva la disputa del suo quinto appuntamento in un rally disputatosi prevalentemente di notte. Gianluca Saresera debuttava per l’occasione con il mantovano Davide Bianchi e il buon feeling tra i due ha permesso di ottenere buoni parziali che gli hanno consentito di lottare per il podio fino alla fine. Solo 3”6 hanno impedito all’equipaggio di conquistare la terza posizione. “Peccato: sulla lunga prova di Pellegrino riuscivo ad esprimermi bene e il suo annullamento mi ha sicuramente giocato un brutto scherzo. La stanchezza a fine gara si è fatta sentire ma il bilancio è buono: abbiamo consolidato la quarta piazza” ha detto Saresera.

Con questo risultato Saresera sale a 64 punti in classifica confermando la 2° posizione tra gli Under25.

Anche Parolaro-Marchioni si sono messi in discussione sulle difficili strade appenniniche (il rally partiva e arrivava a Cremona ma le prove erano in Emilia Romagna, ndr). Al rientro dopo alcuni mesi di stop, il duo lombardo ha dovuto riprendere i giusti ritmi persi nella brutta uscita di strada del Sanremo. Pur senza mai incidere, il pilota valtellinese è stato caparbio nel concludere il rally con tenacia; l’ottava posizione va letta come una positiva ripartenza e non come un tabellino di una graduatoria.

Oltre ai due alfieri della Europea Service in gara vi era anche Elio Becchetti in coppia con la moglie Maura Saetti. Sulla loro Renault CLio Rs Light i due saretini hanno tenuto fede alla loro nomea e il passo da leader della Ps1 faceva ben sperare: 1° a pari merito con il locale Persico! Purtroppo la veemente partenza della seconda prova si è rivelata inutile in quanto il cedimento del cambio ha messo in ginocchio la vettura francese di Becchetti.