ar_2607

EFFERREMOTORSPORT – Male il Cremona e salta il Pinot

E’ durata solo una prova la gara di Renato e Marisa Paganini su Opel Ascona B al Rally Circuito di Cremona Storico, per loro un ritiro per noie meccaniche durante la ps 1, Vernasca.
E’ andata meglio a Paolo Maggi, che navigava Roberto Nespoli sulla Peugeot 106 N2. Per il copilota di Castelletto una 35° posizione assoluta ed il divertimento di poter completare una gara in notturna.
“E’ stato bello poter arrivare in questa gara, quasi tutta in notturna, avevamo la classe più difficile e non siamo riusciti a tenere il ritmo dei migliori che sono stati più veloci. Resta la soddisfazione del palco finale a Cremona “ ha concluso Paolo Maggi.
Grande rammarico anche per la gara Rally del Pinot che doveva disputarsi Domenica 31 Luglio ma che è rinviata a data da destinarsi.
Erano ben 4 gli equipaggi iscritti dalla scuderia EfferreMotorsport asd alla gara pavese: Sangermani-Berisonzi (Mitsubishi Lancer N4), Stefanone-Filippini (Renault Clio S1600), Biggi-Patrone (Renault Clio S1600) e Pastorelli-Pastorelli (Renault Clio N3), purtroppo l’obiettivo di prendersi qualche podio di classe è sfumato nella giornata odierna.
Sangermani Pierluigi: “Peccato per questo rinvio, ora non abbiamo molto tempo e ho recupereremo al Valli Vesimesi oppure dovremo organizzare un test in vista del Deutschland WRC che affronteremo”
Stefanone Marco: “Non sappiamo davvero cosa fare, avevamo preparato bene la gara di casa con una grande macchina, difficile fare il Valli Vesimesi con il poco tempo a disposizione, se solo avessimo avuto il fine settimana a disposizione potevamo cercare di organizzarci diversamente”
Biggi Alberto: “Dovevamo fare il Giarolo sulla Peugeot 208 R3 ma la gara è saltata, poi il Pinot su S1600 ed è saltata pure quella, diciamo che la prossima che faremo sarà la Ronde Val d’Aveto sempre sulla Clio S1600 + quella gara non ha mai avuto problemi per le iscrizioni, faremo quella”.
Pastorelli Mauro: “ Un vero peccato non poter fare la gara di casa. Ad oggi non dovremo fare più gare per quest’anno. Vedremo se capiterà l’occasione ma questo è un duro colpo per l’automobilismo pavese che ne esce molto male”.