Fornaroli_1907

CASTELLETTO NON REGALA GRANDI SODDISFAZIONI AL TEAM DRIVER NELLA ROK

Nell’ultimo appuntamento della serie nazionale Vortex il team veneto non riesce ad ottenere i risultati sperati.
La prova conclusiva della ROK Cup Italy che si è disputata sul tracciato internazionale 7 Laghi di Castelletto di Branduzzo (PV) lo scorso week end non ha portato i risultati sperati al Team Driver Junior e al Team Driver. In un caldo week end di metà Luglio i tre portacolori del team veneto, divisi nelle categorie Mini ROK e Junior ROK, non sono infatti riusciti a concretizzare quanto era nelle loro aspettative concludendo lontano dalla zona podio. Nella Mini ROK, il leader della Championkart Leonardo Fornaroli, dopo aver ottenuto il 13° tempo nella sua sessione di qualifica, andava a chiudere le manche di qualifica in sedicesima, quattordicesima, sedicesima e quindicesima posizione. In virtù di questi risultati il piota piacentino prendeva il via della Finale B dalla seconda posizione per diventare presto leader e progressivamente, sul finale di gara, perdere posizioni e terminare appena fuori la TOP 10 (undicesimo).
Nella Junior ROK CarloAlberto Varini e Giordano Trinco iniziavano il week end con delle qualifiche travagliate che vedevano il primo classificarsi 17° e il secondo addirittura 35°. Nelle manche di qualifica Varini otteneva una nona e una quattordicesima posizione mentre Trinco chiudeva entrambe le manche 20°. Le cose non miglioravano particolarmente in Finale nella quale Varini chiudeva 14° e Trinco 28°.
Devid De Luchi: ”E’ stato un week end complicato e l’alto livello della ROK Cup ha fatto intendere che c’è sempre molta strada da fare per puntare al successo. Peccato per Fornaroli che aveva in mano la vittoria nella Finale B della Mini ROK.”
Come sempre ora il Team Driver avrà appena il tempo di riordinare le idee prima di dirigersi nuovamente verso il tracciato pavese di Castelletto per il secondo round della KRS Open Series By WSK Promotion in programma questo week end.