Agostini_1807

AL MUGELLO UN WEEKEND INTENSO PER RICCARDO AGOSTINI

Di certo quello del Mugello è stato un weekend particolarmente intenso per Riccardo Agostini. Sul circuito toscano, che ha ospitato il quarto dei sette appuntamenti del Campionato Italiano Gran Turismo, il pilota padovano è stato vero protagonista assoluto.

Prima il terzo tempo messo a segno nel secondo turno delle qualifiche, ad appena otto millesimi dalla pole position; quindi la vittoria numero uno che è arrivata in Gara 1, quando Agostini ed il suo compagno di squadra Alberto Di Folco sono riusciti finalmente a centrare un successo da tempo inseguito nella serie tricolore con la Lamborghini Huracán GT3 del team Antonelli Motorsport.

Un’affermazione meritata, che ha fatto seguito al secondo posto conquistato nel round inaugurale di Monza e al terzo piazzamento di Imola; anche se in Gara 2, domenica, quando le cose avrebbero potuto nuovamente mettersi bene, è arrivato subito dopo le soste ai box un mesto ritiro causato dalla rottura di un semiasse.

Di certo sia Agostini che Di Folco se ne sono subito fatti una ragione, con la consapevolezza di avere comunque intrapreso la strada giusta fin dai test che avevano preceduto la trasferta del Mugello e che avevano già dato degli ottimi responsi in termine di progressi svolti sulla vettura.

Ma non va neppure dimenticato il fatto che adesso, nella classifica della Super GT3, il binomio del team Antonelli Motorsport ha guadagnato una posizione, portandosi terzo a 27 punti dalla vetta (33 erano le lunghezze che pagavano nei confronti della leadership prima di questo appuntamento).

Insomma, la lotta per il titolo è ancora estremamente aperta e di sicuro vedrà il padovano ed il suo compagno di squadra protagonisti di un’entusiasmante “volatona” finale già a partire dal prossimo round di Vallelunga, in programma nel fine settimana del 10 e 11 settembre.