merli_1007

PRIMO GRADINO DEL PODIO PER MERLI A LIMANOWA IN POLONIA

Christian Merli, al volante dell’Osella FA 30, conquista una netta vittoria a Limanowa, a sud di Cracovia in Polonia, nel 7° appuntamento del Campionato Europeo della Montagna. Per il portacolori della Scuderia Vimotorsport è il terzo successo stagionale sulle sei gare disputate. Il driver di Fiavè ha dominato sia Gara 1 sia Gara 2 e si mette alle spalle Simone Faggioli con la Norma M20 FC e Paride Macario con l’altra Osella FA 30. Due le manche di gara con una lunghezza di 5,490 chilometri l’una.

L’intervista a Christian

“Sono contentissimo, soprattutto dopo la delusione alla Bondone, davanti al mio pubblico. La sostituzione dell’estrattore è un lavoro delicato che ha comportato due giorni di lavoro per trovare il giusto assetto. Questa mattina, dopo le prove libere pre gara, abbiamo finalmente sistemato la nostra sport e trovato il giusto equilibrio. Tutto è filato alla perfezione. Abbiamo staccato il record del tracciato ed il morale è più alto. Mi preme sottolineare che è stato il mio esordio sul tracciato polacco.

Nelle prove, Faggioli ed io siamo saliti con le slick e nella seconda parte del tracciato pioveva. Il percorso? Molto veloce, caratterizzata da un paio di tornanti, una serie velocissima di “esse” ed asfalto scivoloso. Bene, è la terza vittoria sulle sei disputate nel Cem. Ora ci spostiamo in Slovacchia, dove domenica s’affronta la 33ª Dobsinsky Kopec”.

Le prove

Sabato, nelle libere del primo mattino, Merli è 10° causa l’improvvisa pioggia, secondo tra le E2 SS 3000 con la sua Osella FA 30. Faggioli è 26°. Quindi le prime ricognizioni ufficiali, dove s’impone Paride Macario con l’Osella FA 30 in 2’06,584. Dietro c’è il toscano della Norma a 3 secondi, mentre Christian è terzo a 6 secondi. Nella seconda sessione di prove ufficiali, c’è il fiorentino della Best Lap seguito da Paride Macario con l’Osella, mentre Merli è 3°. Nella quarta salita, prove libere, ancora miglior tempo di Paride Macario seguito da Christian Merli. Fermo sul percorso per incidente Simone Faggioli.

La giornata di Gara

Oggi, prima di Gara 1, ancora una salita libera, dove s’impone Macario in 1’59,889. E’ record della pista ed il pilota lombardo stacca una velocità media di 164,943 all’ora. Merli è secondo a 0,429, mentre Faggioli insegue a 4,788.

Gara 1

Il campione italiano E2M in carica conquista il primo posto ed è suo il nuovo record della salita in 1’55,413 alla media di 171,250 chilometri orari. Alle sue spalle la Norma M20 FC di Faggioli a 0,814 con Macario a 1,668.

Gara 2

Seconda netta vittoria di Merli con Faggioli e Macario alle sue spalle.

Il podio di Gara 1

1° Merli (Osella FA 30), 2° Faggioli (Norma M20 FC), 3° Marcario (Osella FA 30).

Il podio di Gara 2

1° Merli (Osella FA 30), 2° Faggioli (Norma M20 FC), 3° Marcario (Osella FA 30).

La classifica per somma dei tempi

1° Merli (Osella FA 30) in 3’51,642, 2° Faggioli (Norma M20 FC) in 3’53,547, 3° Macario (Osella FA 30) in 3’56,867.

Il calendario del CEM

17/4 – 44ª Col Saint Pierre (Francia), 24/4 – Rechbergrennen (Austria), 8/5 – 37ª Rampa Internacional da Falperra (Portogallo), 15/5 – 45ª Subida al Fito (Spagna), 5/6 -Ecce Homo Sternberk (Repubblica Ceca), 26/6 – 55ª Coppa Paolino Teodori (Italia), 10/7 – Limanowa (Polonia), 17/7 – 33ª Dobsinsky Kopec (Slovacchia), 31/7 – Glasbachrennen (Germania), 21/8 – 73ª Course de Côte de Saint Ursanne (Svizzera), 4/9 – 22ª GHD Ilirska Bistrica (Slovenia), 18/9 – 35ª Buzetski Dani (Croazia).