Fontana9_0907

FONTANA SI IMPONE ANCHE A HOCKENHEIM

Il bellunese trionfa in Gara 1 davanti ad Alessandro Bracalente ed Enrico Milani

Non poteva chiedere di meglio Andrea Fontana, in occasione della quinta tappa della F2 Italian Trophy. Sulla pista di Hockenheim, il portacolori della HT Powertrain ha messo il sigillo su Gara 1, dimostrando ancora una volta il proprio potenziale al volante della Dallara F308. Nonostante un avvio in salita, al quarto giro il pilota bellunese è riuscito a riprendersi la vetta ai danni di Alessandro Bracalente. Una volta conquistata la leadership è stata fuga verso la vittoria, proprio come accaduto in occasione del round di Misano. Per lui è il sesto successo stagionale nella serie a ruote scoperte.
Alle sue spalle Alessandro Bracalente si conferma ancora una volta primo degli inseguitori. Una partenza sprint per il marchigiano, che lo ha visto precedere il rivale. In seguito ha dovuto però cedere l’onore della armi di fronte al passo di Fontana. Un secondo posto comunque prezioso per il portacolori PAVE, soprattutto in ottica Campionato, dove occupa la seconda posizione. Sul podio di Hockenheim festeggia anche Enrico Milani. La tappa tedesca era la gara del rientro per il laziale, che ottiene la terza piazza.
Dietro di lui Marco Zanasi. Il drive through imposto al quarto giro, causa partenza anticipata, ha senza dubbio cambiato le carte in tavola del pilota modenese, costringendolo a rivedere i propri piani quando era in lotta per il podio. L’alfiere Corbetta non ha gettato la spugna, rientrando in pista e attaccando fino all’ultimo giro. In quinta posizione il compagno di squadra, Renato Papaleo, davanti a Dino Rasero, in grande crescita in questa stagione. Settima piazza invece per Sergio Terrini, la migliore prestazione dell’anno con i colori della Twister Corse. Nella top ten anche Paolo Viero e Kevin Sartori, quest’ultimo al debutto assoluto nella F2 Italian Trophy.
La vittoria dell’assoluta è dello svizzero Sandro Zeller, già trionfatore a maggio in occasione del round di Imola. Corsa amara invece per Bernardo Pellegrini, out dopo una tornata.