gdacommunication_0507

ERBETTA È SECONDO ASSOLUTO AL CITTÀ DEI SANTI

Il pilota di Manfredonia si lascia alle spalle un periodo denso di sfortune cogliendo, al volante della Peugeot 207 Super 2000, anche la piazza d’onore in classe e in gruppo A.

Lo ha desiderato e cercato per molto tempo e, grazie alla tenacia di chi non si arrende mai alla sorte, Domenico Erbetta riesce finalmente a rompere quell’incantesimo che lo aveva visto sin qui protagonista di un 2016 condito da tanta, forse troppa, sfortuna.

Alla seconda edizione del Rally Città dei Santi il pilota della Peugeot 207 Super 2000, targata Ferrara Motors, brilla forte del sostegno del pubblico di casa, andando a centrare un’ottima seconda posizione assoluta nonché secondo in classe ed in gruppo A.

Torna quindi il sorriso sul volto di Erbetta il quale, perfettamente coadiuvato da Valerio Silvaggi alle note, ha sfruttato l’evento tenutosi sul Gargano per svolgere alcuni importanti test sulle nuove coperture Hankook e Pirelli.

“Non possiamo che essere soddisfatti di questo secondo assoluto” – racconta Erbetta – “soprattutto per il fatto che ci permette di dimenticare un lungo periodo buio vissuto su mille problemi. L’obiettivo dichiarato della vigilia era quello di tagliare il traguardo e direi che, per le nostre aspettative, lo abbiamo raggiunto nel migliore dei modi. Ci siamo messi in scia a Bergantino sin dalla prima speciale senza mai perdere la posizione durante tutta la gara. Abbiamo raccolto riscontri decisamente positivi anche sul lato gomme visti i test che abbiamo svolto, alternandoci tra Hankook e Pirelli, in previsione futura. Unico rammarico è quello di non aver colto il Trofeo Gino De Salvia che, per la mia famiglia, è particolarmente sentito”.

Si mette in luce, in onore del compianto padre, anche Maurizio De Salvia che, alla guida di una Renault Clio Super 1600 messa in campo dal team Ferrara Motors, sigla la quarta piazza assoluta ed il primato tra le vetture a trazione anteriore; per lui anche il podio nella generale di gruppo A oltre che la testa in solitaria della propria classe.

Ottimi i riscontri cronometrici segnati dal driver della trazione anteriore d’oltralpe, affiancato da Michele De Cristofaro, che alla sua seconda uscita con la Clio ha ottenuto due terzi tempi parziali sulla “Rignano Garganico” a conferma di un indiscusso talento in procinto di sbocciare.

Un Città dei Santi costellato da problemi quello vissuto da Maurizio Di Gesù e dall’esperto Cristian Quarta in gara con una Mitsubishi Lancer Evo IX, in configurazione R4, di Colombi.

Per l’equipaggio salentino la trasferta si chiude con la seconda posizione in classe ed in gruppo R senza però riuscire ad entrare nella top ten.

Nel produzione da segnalare la gara regolare di Pino Fragassi, coadiuvato da Saverio Cotrufo, che alla guida della propria Renault Clio chiude quinto in classe N3 e sesto nel gruppo N.

Città dei Santi positivo anche per Michele e Giovanni Guerra che con la loro piccola Peugeot 106, messa in campo dai fratelli Campione, sono riusciti a migliorare il proprio ritmo speciale dopo speciale sino ad agguantare un meritato terzo gradino del podio in classe N2.