Edoardo_3006

EDOARDO LIBERATI IN GIAPPONE CERCA NUOVAMENTE GLORIA NEL CAMPIONATO GT ASIA SERIES

Due podi su quattro gare: un secondo posto ottenuto sul circuito sud coreano di Gwangju ed il terzo a Buriram, in Tailandia. Bilancio sicuramente positivo per Edoardo Liberati in questa prima parte di stagione del campionato GT Asia Series. Ma adesso il pilota romano punta a centrare il suo primo successo; quella vittoria che fino ad ora non è riuscito a raccogliere per una serie di circostanze e che pare essere alla sua portata e a quella del suo compagno di squadra Andrea Amici, con cui si dà il cambio al volante della Lamborghini Huracán GT3 del team FFF Racing by ACM.

Questo weekend (1-3 luglio) sarà la volta di Okayama, prima delle due trasferte giapponesi (la seconda si svolgerà al Fuji a distanza di sole due settimane) e terzo dei sei appuntamenti del calendario.

Attualmente Liberati e Amici occupano il sesto posto nella classifica generale. Ma i punti che pagano nei confronti dell’equipaggio di testa sono solamente 17, praticamente un’inezia considerando che all’appello mancano ancora otto gare.

C’è quindi ancora tutto il tempo per colmare questo “gap” e puntare ad agganciare la vetta del campionato e l’occasione giusta potrebbe arrivare proprio sui 3.703 metri del tracciato del Sol Levante.

“Una pista che sia io che Andrea non conosciamo ancora, – spiega Liberati – mentre su quella del Fuji ho avuto modo di correrci lo scorso anno nel Lamborghini Blancpain Super Trofeo Asia (campionato in cui conquistò il titolo PRO-AM). Vado a Okayama ancora con l’obiettivo di conquistare altri punti importanti e avvicinarmi alla leadership della classifica”.

Sono ben tre i turni di prove libere in programma nella giornata di venerdì e ciò darà la possibilità al duo della FFF Racing by ACM di iniziare a prendere confidenza con il tracciato.

Due le sessioni di qualifica di sabato, ciascuna da un quarto d’ora ed utili a stabilire lo schieramento delle due gare. La prima, della durata di 50’, prenderà il via sempre sabato, mentre la seconda da un’ora scatterà domenica.