PALCO_2406

SENIGAGLIESI E MORGANTI TRA I FAVORITI AL RALLY ALTA VAL DI CECINA

Il plurivincitore del Rally Alta Val di Cecina Carlo Alberto Senigagliesi sarà presente alla gara di casa debuttando con la nuova Peugeot 208 T16 seguita dalla Maranello Corse e sarà il principale candidato alla vittoria. Suoi sei successi alla gara organizzata dalla Lagone Corse e classico appuntamento estivo della specialità.

La sua prima vittoria al Val di Cecina è del 2009 con la vettura che gli ha dato le maggiori soddisfazioni: la Peugeot 207 Super 2000 ed a parte la piazza d’onore nel 2011 ha colto sempre il gradino più alto del podio.

Quest’anno il grande passo di cambiare vettura ed utilizzare la Peugeot 208 T16 della Maranello Corse, nuova arma per i futuri impegni, una vettura decisamente più performante dove Senigagliesi ha preso conoscenza con una sessione di test rimanendo soddisfatto del potenziale. “Una macchina molto bella” ha affermato il pilota “dobbiamo prenderci la mano, ma dai test abbiamo avuto utili indicazioni sul lavoro da fare. Penso che sarà una macchina che potrà dare tante soddisfazioni”.

Quindi macchina da scoprire per Senigagliesi e Morganti che comunque partiranno con i favori dei pronostici pur avendo un elevato numero di avversari di categoria che potranno ambire alle zone alte della classifica. Il responso sarà determinato dai tempi delle undici prove speciali in programma al Val di Cecina che si preannuncia, come tutti gli anni, gara lunga e selettiva avendo oltre cento chilometri di prove speciali. La gara si svolgerà l’imminente week end ed avrà come base logistica Castelnuovo Val di Cecina con partenza della prima vettura sabato alle ore 18.31 e la disputa dei due passaggi nella prova di Montecastelli, quindi un lungo riordino notturno e seconda parte della gara domenica con la tripla ripetizione del trittico di prove composto da Sasso Pisano, Canneto e Micciano. Arrivo della prima vettura previsto per le 18.10 . Sarà quindi interessante vedere i riscontri cronometrici nei tratti già utilizzati in precedenza ed il duo pisano/livornese ce la metterà tutta per raggiungere il settimo sigillo e quindi uguagliare il senese Grassini che è l’attuale recordman della gara.

Ufficio Stampa