Nascar_2106

NASCAR Whelen Euro Series – TUTTO PUO’ SUCCEDERE AL TOURS SPEEDWAY!

C’è stata tantissima azione nei quattro anni di storia del Tours Speedway, dalla vittoria di Ben Kennedy nel 2012 al trionfo di Mathias Lauda sotto la pioggia nel 2014 e questa stagione non farà eccezione. Tutto può succedere questo weekend sul primo ovale NASCAR d’Europa, appositamente costruito a Tours, nel cuore della Francia. La regular season della NASCAR Whelen Euro Series si chiuderà con quattro emozionanti gare da 75 giri sullo short track da 0,4 miglia, con una battaglia ravvicinata per la vetta della classifica in entrambe le divisioni prima della pausa estiva.

Dopo aver vinto tre delle prime sei gare della stagione, Anthony Kumpen (#24 PK Carsport Chevrolet SS) arriva al Tours Speedway con un vantaggio di appena 6 punti nella Divisione ELITE 1 su Frederic Gabillon (#3 Tepac RDV Compétition Ford Mustang), che ha chiuso al secondo posto quattro volte quest’anno e, avendo vinto su ovale al Raceway Venray, guarderà a Tours per ritornare sul gradino più alto del podio in Francia. Borja Garcia (#1 SPV Racing Ford Mustang) segue da vicino, 14 punti dietro al leader, mentre il vincitore di Brands Hatch Alon Day (#54 CAAL Racing Chevrolet SS) è appena 12 lunghezze più indietro in quarta piazza.

“Spero di essere veloce quanto lo sono stato a Tours due anni fa e a Venray quest’anno. La qualifica sarà fondamentale ancora una volta,” ha detto Garcia, che è partito al palo al Raceway Venray a maggio, polverizzando il record del circuito e finendo due volte sul podio nell’evento olandese. “Tours richiede uno stile di guida particolare, devi avere molta trazione in uscita di curva e non ti puoi permettere il minimo errore. E’ davvero un tracciato esigente per i piloti.”

Gianmarco Ercoli (#9 Double-T by Nocentini Ford Mustang), che aveva impressionato nel suo debutto su ovale al Tours Speedway nel 2014 e ha vinto lo scorso anno sul circuito francese alla fine di uno spettacolare duello con Thomas Ferrando (#37 Knauf Racing Team Ford Mustang), è fiducioso di poter ritrovare la forma che lo aveva quasi portato in Victory Lane a Venray.

“Il Tours Speedway è un po’ il mio primo amore. E’ stato il mio primo ovale e lì ho vinto una gara fondamentale sulla strada per il titolo ELITE 2 lo scorso anno. Vincere a Tours, davanti a un pubblico così appassionato, è qualcosa di speciale,” ha detto l’italiano. “A Brands Hatch non siamo stati perfetti e spero davvero che possiamo ritrovare il nostro passo e mandare un segnale: possiamo lottare per la vittoria!”

Nella divisione ELITE 2, Stienes Longin (#11 PK Carsport Chevrolet SS) ritornerà sulla pista che ha segnato il suo debutto in NASCAR due anni fa e su cui ha vinto la sua prima gara nel 2015. “E’ sempre speciale tornare al Tours Speedway. Le gare sono sempre spettacolari e ho dei ricordi bellissimi. Conto di fare punti importanti e di mettermi nella miglior situazione possibile in vista dei playoff,” ha concluso il belga.

Il weekend del Tours Speedway inizierà venerdì 24 giugno alle 2 pm CET con due sessioni di libere, mentre le qualifiche vedranno sventolare la bandiera verde sabato 25 giugno alle 10 am CET. Sia le qualifiche che le gare saranno trasmesse in live streaming su Fanschoice.tv (http://bit.ly/nweslive) e aggiornamenti dal circuito saranno disponibili sulla pagina Race Central Live (http://bit.ly/nwes16x04rcl) di NASCAR Home Tracks.

Programma

Venerdì 24 giugno
14:00-14:45 ELITE 1 – Practice
14:50-15:35 ELITE 2 – Practice
17:00-17:45 ELITE 1 – Final Practice
17:50-18:35 ELITE 2 – Final Practice

Sabato 25 giugno
10:00-10:50 ELITE 1 – Qualifying
11:00-11:50 ELITE 2 – Qualifying
14:15 ELITE 1 “KNAUF 75″ (75 laps)
18:30 ELITE 2 “WHELEN 75″ (75 laps)

Domenica 26 giugno
10:30 ELITE 2 “TOURS EVENEMENTS 75″ (75 laps)
15:00 ELITE 1 “MICHELIN 75″ (75 laps)


TOURS SPEEDWAY RACE NOTES

Leaders: A metà della stagione 2016 della NASCAR Whelen Euro Series, cinque piloti diversi hanno percorso almeno un giro in testa nella Divisione ELITE 1: Kumpen guida le danze con 84, seguito da Ercoli (57), Day (47), Gabillon (10) e Garcia (8). Longin ha monopolizzato la Divisione ELITE 2 con 180 giri al comando contro i 36 di Salvador Tineo Arroyo (#54 CAAL Racing Chevrolet SS), mentre Geltrude è stato in testa per un giro. Stienes Longin è anche il pilota che ha percorso il maggior numero di chilometri in testa con 271.12.

Costantemente al top: Considerando sia la divisione ELITE 1 che la ELITE 2, quattro piloti non sono mai usciti dalla top-5 nella prima metà della stagione 2016. Frederic Gabillon (#3 Tepac RDV Compétition Ford Mustang) ha vinto una gara e ha chiuso secondo quattro volte, mentre Borja Garcia (#1 SPV Racing Ford Mustang) ha al suo attivo quattro podi. In ELITE 2 Stienes Longin è ovviamente il leader con cinque vittorie e un secondo posto, ma Tineo Arroyo non è mai andato oltre il quinto posto.

Trofei: Alla vigilia del weekend del Tours Speedway, Alon Day (#54 CAAL Racing Chevrolet SS) guida il trofeo Junior “Jerome Sarran” su Wilfried Boucenna (#73 Knauf Racing Team Ford Mustang) con 16 punti di vantaggio e un margine di 24 su Gianmarco Ercoli (#9 Double-T by Nocentini Ford Mustang). Marconi De Abreu (#47 Brazil Team Ford Mustang) è al comando nella battaglia a tre per il Challenger Trophy con 2 punti su Dario Caso (#8 Vict Motorsport Ford Mustang) e 9 su Jerry De Weerdt (#78 Brass Racing Ford Mustang). Riccardo Geltrude (#7 Double-T by Nocentini Ford Mustang) è agilmente al comando della Rookie Cup con 29-punti su Marconi De Abreu (#47 Brazil Team Ford Mustang), che è tallonato da Paul Guiod (#73 Knauf Racing Team Ford Mustang). Jerry De Weerdt (#78 Brass Racing Ford Mustang), Didier Bec (#31 McDonald’s RDV Compétition Ford Mustang) sono Simone Laureti (#9 Double-T by Nocentini Ford Mustang) sono separati da appena 4 punti nel Legend Trophy, mentre Arianna Casoli (#8 Vict Motorsport Ford Mustang) ha un ampio margine nella Lady Cup su Erika Monforte (#6 Double-T by Nocentini Ford Mustang).