fulgenzi_em_1306

DOPPIO PODIO PER FULGENZI A MISANO NELLA CARRERA CUP ITALIA.

Enrico “The Dobermann” Fulgenzi attendeva l’appuntamento della gara di casa di Misano Adriatico (RN) con grande carica emotiva, in quanto sapeva di poter sopperire alle problematiche tecniche sinora patite dalla sua Porsche 911 GT3 Cup con il consueto spirito battagliero e sfruttando le particolarità del tracciato romagnolo (assenza di cordoli). Prima dell’evento infatti Fulgenzi doveva, ancora una volta, fare i conti con alcuni problemi tecnici alla scocca della sua vettura che potranno essere risolti definitivamente solo in occasione della prossima tappa del Mugello.
Come spesso è accaduto anche in passato, queste condizioni sono sempre state le migliori per far tirare fuori al pilota del Centro Porsche Latina la grinta necessaria a colmare i problemi dimostrando grinta ed esperienza per gestire situazioni molto complesse.
Dopo aver ottenuto un ottimo quarto tempo in qualifica, Fulgenzi scattava al via di Gara 1 in modo ottimale sopravanzando subito il diretto rivale Di Amato (Dinamic Motorsport). Di lì a poco il pilota romano riusciva nuovamente ad aver la meglio sul pilota del Team TAM Racing ingaggiando con lui un lungo duello che vedeva i due piloti opposti sino agli ultimi minuti di gara. A meno di due minuti dalla fine, infatti, Fulgenzi approfittava di una piccola sbavatura del rivale per riconquistare la terza piazza e mantenerla sin sotto la bandiera a scacchi. Nella seconda manche Fulgenzi adottava una strategia più conservativa per “preservare” la vettura per la gara mini endurance dell’indomani. Al via della seconda manche Fulgenzi scattava dalla quinta posizione ma commetteva un piccolo errore in frenata alla Rio che gli faceva perdere una posizione a vantaggio di Ledogar (Tsunami RT). Dopo aver mantenuto a lungo la sesta piazza Fulgenzi, nei minuti finali riconquistava la coda del terzetto composto da Giovesi (Ghinzani-ARCO Motorsport), DI Amato (Dinamic Motorsort) e Rovera (Ebimotors), andando a guadagnare la quinta piazza ai danni dell’ex formulista Giovesi e successivamente la quarta approfittando del ritiro di Di Amato. Con questi due ottimi risultati Fulgenzi prendeva il via della terza ed ultima manche del week end con condizioni di pista umida. Al via Fulgenzi scattava per l’ennesima volta molto bene andando a conquistare subito la terza piazza alle spalle di Drudi e Rovera. Nei giri successivi il pilota di Jesi doveva cedere, momentaneamente il terzo gradino del podio a Iaquinta per poi successivamente riconquistarlo ai danni di Rovera. Malgrado una piccola penalità ricevuta nel corso del pit stop obbligatorio, il pilota del Centro Porsche Latina riusciva a mantenere la terza piazza sino alla bandiera a scacchi, bissando così il podio di Gara 1. Grazie a questo positivo week end Fulgenzi occupa ora la settima piazza assoluta, con 58 punti, distaccato dal leader Drudi di 39 punti.
Enrico Fulgenzi: ”Sono davvero molto soddisfatto del week end di gara. Malgrado il persistere dei problemi alla nostra vettura, come immaginavo, le caratteristiche del tracciato ci hanno reso la vita meno complicata. I due podi, oltre al quarto posto di Gara 2, sono davvero molto importanti in ottica campionato. Dal Mugello i nostri problemi, patiti da inizio stagione, dovrebbero azzerarsi per cui ci sarà da divertirsi fino alla fine del campionato.”
Aggiornamenti riguardo lo svolgimento dell’evento saranno presenti anche sui suoi profili social Facebook (Enrico Fulgenzi – The Dobermann) e Twitter (@EnricoFulgenzi).