Agostini_1306

A MISANO WEEKEND COMPLICATO PER RICCARDO AGOSTINI

Dopo il secondo ed il terzo posto conquistati rispettivamente nel primo appuntamento di Monza e nel secondo round di Imola di due fine settimana fa, la terza tappa di Misano del Campionato Italiano Gran Turismo doveva essere quella in cui si sarebbe dovuto puntare al primo successo stagionale. Invece le cose per Riccardo Agostini non hanno rispettato in pieno le aspettative.

Il padovano, impegnato al volante della Lamborghini Huracán GT3 del team Antonelli Motorsport in coppia con Alberto Di Folco, non ha avuto a disposizione una vettura competitiva come al solito.

Complicate erano state le qualifiche, che hanno visto Agostini chiudere settimo nel primo turno ed il suo compagno di squadra finire una posizione più indietro al termine della seconda sessione. Qualifiche in cui le prestazioni della vettura dell’equipaggio della squadra emiliana si sono attestate praticamente sugli stessi tempi delle altre Lamborghini, ma che hanno visto particolarmente favorite BMW e Audi.

L’esito di Gara 1 è stato tuttavia ancora meno favorevole; anzi decisamente negativo, dal momento che un problema legato alla perdita di pressione sul pneumatico posteriore sinistro, ha costretto Di Folco (in quel momento alla guida dopo avere rilevato al volante Riccardo) al primo ritiro della stagione. Migliore, indubbiamente, è stato l’epilogo di Gara 2, disputatasi con il bagnato e risoltasi con un quarto posto e che ha visto Di Folco avviarsi settimo e risalire nelle fasi iniziali sesto, lasciando in questa posizione la vettura ad Agostini, che ha poi effettuato due sorpassi concretizzando un risultato che ha dato la possibilità ad entrambi di portare a casa dei punti importantissimi.

Adesso si attende il prossimo round del Mugello, in programma a metà luglio, dove si arriverà ancora una volta fiduciosi, soprattutto in considerazione del fatto che rimangono da disputare ancora otto gare e che il campionato non è neppure giunto al suo giro di boa.