Morano_1006

LA P&G RACING IMPEGNATA ALLA SALITA MORANO CAMPOTENESE E ALLA GIOGO

La P&G racing sarà impegnata su due fronti questo fine settimana: parteciperà infatti alla quarta gara del Campionato Italiano Velocità Montagna , la Salita Morano Campotenese, a Morano Calbro ( Cs) e alla quinta tappa del Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche , la Scarperia –Giogo , a Scarperia (Fi), nota per essere la cittadina dove sorge l’autodromo del Mugello.

Entrambe le gare sono in programma dal 10 al 12 Giugno. La gara sul veloce tracciato calabrese lungo 7,100 km , presenta un dislivello di 574 metri e una pendenza media del 5,33%, vedrà impegnati ben 4 piloti con i colori della umbra P&G.

A gareggiare per i colori della scuderia nella Racing Start 1.4 , sarà il giovane Tuderte Daniele Filippetti a bordo della Fiat 500 1.4 . Daniele, che viene da un secondo posto di classe a Verzegnis, è al debutto assoluto sul tracciato calabrese e punta sicuramente a confermare le buone prestazioni delle gare precedenti, conscio anche del fatto che la classe sarà ricca di avversari e questo renderà sicuramente maggiore la sua voglia di mettere insieme una buona performance. Nel gruppo N classe 1600 saranno invece due i piloti impegnati: il potentino Renato Geremia a bordo della sua Peugeot 106 1.6 e il picernense Antonio Caivano sempre a bordo della vettura del leone francese. Entrambi hanno disputato un ottima gara a Fasano ( Renato ha concluso in quarta posizione di classe, Antonio in quinta posizione) e puntano a confermare una buona prestazione in gara, specialmente Renato per consolidare la sua posizione in classifica di campionato. La detentrice della Coppa Dame 2015 del CIVM, Paola Pascucci, sarà impegnata con la sua Mini Cooper S nella categoria E1 classe 1600TB . La lady è al debutto in questa gara e saranno importanti i due turni di prove del sabato per mettere a punto la sua vettura con il tracciato, per ribadire la sua posizione sia in coppa dame , sia nella classifica di classe , dopo i buoni piazzamenti di Verzegnis. Nella categoria GT classe GT3+3000 sarà impegnato Ignazio Cannavò con la sua Lamborghini Gallardo LP 600+FL2, con i colori della Scuderia maltese One Racing Team Ltd ma con la logistica curata dalla P&G Racing .

Il programma di gara prevede per Sabato 10 le prove ufficiali 1 di ricognizione alle ore 9,30 , a seguire poi le prove ufficiali 2. Per domenica invece la gara , che si disputerà su due manches, avrà inizio alle ore 9,30.

Il veterano Bergamasco Mario Tacchini, a bordo della sua Fiat Ritmo 125 Tc , sarà impegnato invece alla Scarperia –Giogo, quinta tappa del Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche. Mario gareggerà nel quarto raggruppamento nella categoria N2000 e punterà sicuramente al risultato visto le vittorie di classe ottenute nelle prime 3 gare del campionato, dove ha saltato solo la gara della Consuma, per partecipare alla Fia Cez Historic a Verzegnis, dove ha conquistato un secondo posto di
classe.

Il programma di gara prevede per sabato 11 le prove ufficiali alle ore 15,00, mentre la gara avrà luogo domenica 12 alle ore 10,00.

Daniele Filippetti: “ Sono molto contento di partecipare alla gara di Morano. Ho visto l’elenco iscritti e saremo parecchi in classe, cosa che mi da un gran gusto. Non conosco il tracciato visto che non ci ho mai corso e spero di fare un buon risultato, soprattutto in ottica campionato .”

Renato Geremia: “Gara quasi di casa per me, vista la vicinanza, tant’è vero che ci sono molti lucani, soprattutto nella mia classe N-1600.L’ospitalità dei calabresi la regna, ma anche l’organizzazione migliora di anno in anno e sono contento che la CSAI abbia riconosciuto loro la validità di CIVM. Riguardo il tracciato posso dire che è una salita molto veloce, con poche ripartenze per via dei tornanti e presenta una serie di insidie dovute appunto alla velocità: come al solito, vinca il migliore, ma sarò molto combattivo, cercando di portare sul podio i colori dei Lupi di Lucania, della P&G racing e della X Car Motorsport”

Antonio Caivano:” Sono alla mia seconda gara di campionato, ma a dir la verità è come se fosse la prima vista le noie tecniche subite a Fasano., che spero di aver risolto. Il tracciato mi piace perché ha molto grip e speriamo di essere apposto sin da sabato, per concentrarmi cosi domenica solo sulla gara. Ringrazio il mio amico Franco Molinaro per il supporto e per tutte le scocciature che gli ho recato.

Paola Pascucci: “Sono contenta di correre a Morano. Non conosco il tracciato, ma da quello che sento si caratterizza per la velocità e l’elevato grip, caratteristica quest’ultima che mi piace particolarmente. Mi impegnerò moltissimo per portare un ottimo risultato, sia per la coppa dame, sia per la classifica di classe.”