GT_0806

IL CAMPIONATO ITALIANO GT SCENDE IN PISTA AL MISANO WORLD CIRCUIT

La serie tricolore riprende in questo fine settimana e si presenta con numerosi motivi di interesse in tutte le classi. Quattro le gare in programma tutte in diretta TV su Raisport1 e AutomotoTV.
Non si è ancora spenta l’eco dell’ultimo appuntamento di Imola, che il Campionato Italiano Gran Turismo 2016 è pronto a scendere nuovamente in pista al Misano World Circuit per il terzo atto stagionale. Lo farà in questo fine settimana con 35 vetture iscritte ed una settantina di piloti che si daranno battaglia nelle quattro gare in programma.

SUPER GT3: Con due equipaggi, Bortolotti-Mul (Lamborghini Huracan-Imperiale Racing) e Mapelli-Albuquerque (Audi R8 LMS-Audi Sport Italia), racchiusi in appena un punto nella classifica generale, la classe maggiore della serie tricolore si presenta in riva all’Adriatico con i numeri giusti per offrire ancora spettacolo ed emozioni. Tra i protagonisti attesi ci saranno Venturi-Gai (Ferrari 488 GT3-Black Bull Racing), che in classifica inseguono i leader a nove punti, e gli altri equipaggi messisi in evidenza nei primi due appuntamenti della stagione, Agostini-Di Folco (Lamborghini Huracan-Antonelli Motorsport), Sini-Mugelli (Aston Martin Vantage-Solaris Motorsport) e Pezzucchi-Venturini (Lamborghini Huracan-Imperiale Racing). Sicuri di una prestazione maiuscola, scenderanno in pista a Misano anche Mancinelli-Geri (Ferrari 488 GT3-Easy Race), autori a Monza e Imola di grandi prestazioni in prova quanto sfortunate in gara, mentre in cerca di riscatto, dopo le sfortunate prestazioni di avvio di stagione, ci saranno Frassineti-Gattuso (Lamborghini Huracan-Ombra Racing), Comandini-Cerqui (BMW M6 GT3- BMW Team Italia) e Linossi-Bontempelli (Nissan GT R-Drive Technology Italia), tutti equipaggi con grande potenziale da podio.

GT3: E’ ancora una Lamborghini, la Gallardo di Monfardini-Valori, ad occupare il primo posto nella classifica di classe. L’equipaggio del Cars Engineering precede di appena un punto e mezzo le due Porsche GT3 R di Venerosi-Baccani (Ebimotors) e dei fratelli Luca e Nicola Pastorelli (Krypton Motorsport) e, dunque, la lotta sarà accesa anche in questa classe, che dallo scorso appuntamento di Imola ha registrato l’ingresso di nuovi equipaggi, Postiglione-Gagliardini (Lamborghini Gallardo-Imperiale Racing) e Zonzini-Russo (Audi R8 LMS ultra-Audi Sport Italia), subito vincenti all’Enzo e Dino Ferrari. Atteso ad un pronto riscatto, a Misano ci sarà l’equipaggio Leo-Cheever (Ferrari 458 Italia-Scuderia Baldini 27), particolarmente sfortunato nei due appuntamenti d’esordio nonostante la grande potenzialità dimostrata, mentre debutterà con i colori del Team Malucelli Simone Tempesta che dividerà la Ferrari 458 Italia con Marco Galassi.

SUPER GT CUP: Assenti i leader di classe Necchi-De Lorenzi (GDL Racing), tutti gli occhi sono puntati sul bel duello alle loro spalle tra Matteo Desideri (Antonelli Motorsport), che dividerà la sua Lamborghini Huracan con il giapponese Kasai Takaschi, il suo compagno di squadra Massimo Mantovani, coadiuvato da Pierluigi Alessandri, e l’equipaggio D’Amico-Zaugg (Raton Racing), divisi in classifica da appena sei punti. Completano la squadra di Marco Antonelli l’equipaggio Galbiati-Sartori e Marco Magli che sarà impegnato con un altro pilota ancora da definire, mentre Tanca-Comi scenderanno in pista con la seconda Huracan del Raton Racing. Le vetture del Vincenzo Sospiri Racing, quelle di Baruch-Liang e di Krezia-Costa, infine, completano il lotto degli iscritti della classe riservata alle Lamborghini Huracan.

GT CUP: La classe che ospita le vetture in configurazione monomarca propone ancora una volta il duello Lamborghini – Ferrari – Porsche. Con la Gallardo dell’Imperiale Racing comandano la classifica Benvenuti-Demarchi, ma la 458 Italia di Sauto-Zanardini (Duel Race), tre volte secondi nelle quattro gare disputate, è ad appena quattro punti. Più staccate le due Porsche 997 dell’Ebimotors, quelle dei fratelli Carlo e Lino Curti e dell’equipaggio Maino-Benucci, ma sempre pronte a lottare per il gradino più alto del podio.

CAYMAN TROPHY: Cinque le vetture del monomarca Porsche che saranno impegnate a Misano. Dall’alto dei suoi 40 punti scaturiti dalle due vittorie di Imola, è il 16enne Riccardo Pera (Ebimotors) il pilota da battere e se la dovrà vedere con i compagni di squadra Piccioli-Iannotta, i fratelli Federico e Matteo Zangari (CVG Motorsport), Bianco-De Castro (Krypton Motorsport) e Mercatali-Cecotto (Dinamic Motorsport).

PROGRAMMA: Il programma del terzo week end motoristico della stagione prevede i due turni di prove ufficiali nella giornata di sabato (dalle 9 alle 10,30), mentre nel pomeriggio prenderanno il via gara-1 S.GT3-GT3 alle 14,50 e gara-1 S.GT Cup-GT Cup alle 16,55. Domenica pomeriggio, invece, scatteranno gara-2 S.GT Cup e GT Cup alle 14,05 e gara-2 S.GT3-GT3 15,15. Tutte le gare, della durata di 48 minuti + 1 giro saranno trasmesse in diretta TV su Raisport1 (S.GT3 – GT3) e AutomotoTV (S.GT Cup-GT Cup) e in web streaming sul sito www.acisportitalia.it/GT.