Rally: 18° Rally del Ticino

IL 24 E 25 GIUGNO L’APPUNTAMENTO CON IL RALLY RONDE DEL TICINO

Con l’apertura delle iscrizioni, lunedì 23 maggio, il Rally Ronde del Ticino, prossimo a festeggiare il traguardo delle 19 edizioni, si è riproposto ufficialmente anche quest’anno agli appassionati della specialità. L’appuntamento, in programma il 24 e 25 giugno, sarà ancora una volta valevole per il Campionato e la Coppa Svizzera Rally, il Campionato Ticinese Rally, la Coppa Svizzera dei Rally Storici VHC e la Lombardia Ronde Cup.

Come già confermato nel corso delle passate stagioni, la manifestazione, per la quale il 25 maggio le Autorità cantonali hanno rilasciato l’autorizzazione all’organizzazione e che avrà il suo quartier generale a Lugano, continua a evidenziare un trend positivo di interesse. Ne è la prova il numero dei concorrenti in costante crescita, ma anche e soprattutto la qualità del parco partenti.

Anche quest’anno il Rally Ronde del Ticino si svolgerà su un percorso che include due differenti prove speciali, Valcolla e Isone, entrambe da ripetersi più volte. Il primo dei due giorni sarà dedicato alle ricognizioni e alle verifiche tecniche, che si svolgeranno allo Stadio Cornaredo, mentre la cerimonia di partenza è fissata per le ore 20.30 presso Riva Giacomo Albertolli. Il “via” vero e proprio della gara è invece in programma per sabato 25 sempre dallo Stadio Cornaredo, con l’arrivo del primo equipaggio previsto alle ore 17.30 in viale Castagnola, dove si svolgerà anche la premiazione.

Per due giorni la città potrà dunque vivere l’emozione della gara, che interesserà, come da consuetudine, alcune delle zone centrali di Lugano per poi spostarsi lungo un percorso che si riconferma selettivo, oltre che paesaggisticamente straordinario.

Intanto cresce l’attesa per conoscere i nomi dei protagonisti di questa edizione che precede quella del ventennale. A firmare l’albo d’oro negli ultimi tre anni è stato l’equipaggio formato dall’esperto Felice Re e dalla sua navigatrice Mara Bariani, sempre con la potente Citroën DS3 WRC nei colori della Dmax Swiss. Tra le presenze illustri, nel 2015, va ricordata inoltre quella di Didier Auriol, campione del mondo rally ’94, che in quella circostanza concluse terzo.

Ph. ©RallyRondeTicino