ARTINO_0206

34° RALLY DEGLI ABETI: ISCRIZIONI A QUOTA 96 EQUIPAGGI

Questo fine settimana la Montagna Pistoiese catalizzerà di nuovo le attenzioni degli appassionati di rally con un’altra edizione della gara “più verde d’Italia”, pronta a nuove ed esaltanti sfide.

Pronte alcune novità riguardanti il percorso di gara oltre allo show del sabato sera con la presenza del celebre comico livornese Paolo Ruffini.

Compilato e diffuso in queste ore l’elenco iscritti del 34° Rally degli Abeti e dell’Abetone, in programma sulla montagna pistoiese per questo fine settimana.

L’evento storicamente organizzato dalla AS Abeti Racing in collaborazione con Sport Racing ed con ACI Pistoia, vede iscritti 96 equipaggi e sarà valido per il Campionato Regionale Toscano Aci Sport, per i trofei Renault Clio R3 “Italia” e Twingo R2 “Italia” e per il Trofeo Rally Aci Lucca.

PROPOSTE ALCUNE NOVITA’ SUL PERCORSO, GUARDANDO ALLA TRADIZIONE

Invariato il format della gara rispetto al recente passato, due giorni di sfide con il sabato che sarà impegnato con la classica “SuperProva” di Gavinana, spettacolo allo stato puro (uno dei primi esempi in Italia), nata a fine anni novanta.

Il fulcro della gara rimarrà ancora San Marcello Pistoiese, ma il percorso di gara subirà sostanziali modifiche, con uno sguardo alla tradizione della gara montana: prevista la reintroduzione della prova de “Il Melo”, in sostituzione di “Piteglio”. Variazione anche per il tratto della prova di “Lizzano”, allungato di circa un chilometro con previsto il passaggio nell’abitato di Gavinana.

PROGRAMMA

La gara partirà come al solito con il via “tecnico” dal Parco Assistenza di Campo Tizzoro, alle 17,21 di sabato 4 giugno. I concorrenti daranno poi vita allo spettacolo della “SuperProva” (ore 17,35 – Km.5,290) per poi indirizzarsi verso il riordinamento notturno di San Marcello Pistoiese (Piazza Maestri del Lavoro). L’indomani, domenica 5 giugno, il resto della gara: uscita dal riordinamento alle ore 07,31 per andare ad affrontare la parte più ampia delle sfide, le altre sei “piesse”. Si inizierà con la ostica “Le Torri” (Km.13,240), poi si andrà sulla “Lizzano”(Km. 14,790), dopo le quali vi saranno il riordinamento a Maresca in Piazza della stazione ed il Service di Campo Tizzoro. Secondo giro di sfide con la reintrodotta“Il Melo” (Km. 10,390), poi di nuovo “Lizzano”, quindi “Le Torri” e di nuovo “Il Melo”, prima della bandiera a scacchi in Piazza Matteotti di San Marcello, dove sventolerà a partire dalle ore 16,45. Il Rally degli Abeti e dell’Abetone conta sette prove speciali per un totale cronometrato di 82,130 chilometri sui 250,570 dell’intero percorso.

LA SFIDA PER IL CAMPIONATO REGIONALE: ARTINO IN CERCA DEL TRIS

Il Campionato Regionale ACI Sport Toscana-Umbria 2016 è giunto ad un terzo del suo cammino. Nella classifica generale provvisoria dopo il recente Rally della Valdinievole, si è segnalato il ritorno al primo posto da parte di Artino – Ghilardi, con la Skoda Fabia R5 (nella foto, sopra), superando gli elbani Bettini – Acri che primeggiavano in classifica prima della disputa del “Valdinievole”, grazie al notevole risultato risultato del Rallye Elba.

Proprio Luca Artino parte con i favori del pronostico, con la sua Skoda Fabia R5, con la quale ha vinto sia al “Ciocco” regionale ed al “Valdinievole” . Il pilota di Lamporecchio punta dunque al tris di allori in una gara che nel recente passato non gli ha portato molta fortuna. Non si annuncia una passeggiata, per Artino, l’Abeti numero 34: a contendergli il successo ci sono il maremmano Alessio Santini, che torna sulla Ford Fiesta R5 dopo la vittoria dell’ottobre scorso al “Trofeo Maremma” ed anche Gabriele Lucchesi, che a San Marcello ha vinto nel 2013 proprio con la Abarth Grande Punto S2000 che avrà adisposizione. Andranno in cerca di un posto sul podio anche lo spezzino Giuseppe Iacomini, secondo assoluto al recente “Valdinievole” con la Subaru Impreza R4 ed anche il patron del Ciocco, nonché Senatore della Repubblica, Andrea Marcucci, di nuovo al volante della Peugeot 207 S2000 che usa da tempo nelle sue sporadiche apparizioni agonistiche. Da seguire anche il debutto con una Peugeot 208 T16 R5 dell’evergreen pratese Brunero Guarducci e come outsider di lusso si prevede saranno in diversi a porsi in evidenza, pur con vetture inferiori. A partire dal locale Federico Gasperetti, vincitore della gara per ben cinque volte (record assoluto), al via con una Renault Clio R3C, al lucchese Stefano Gaddini (idem, in trionfo nel 2003) ed al blasonato Gabriele Tognozzi, recente terzo assoluto al “Valdinievole”, che torna alla guida di una Clio R3C si avranno prestazioni di vertice, quelle attese anche dall’altro locale Daniele Pellegrineschi, con una Citroen DS3 R3.

Sarà poi interessante seguire le “vecchie” Renault Clio Williams, vetture capaci di portare ancora i loro interpreti in posizioni al sole della classifica: il larcianese Gianni Lazzeri, Nicola Franceschi e Fabio Ceccarelli (anche loro driver locali) infiammeranno la sfida come si prevede facciano anche i varii Pierotti (Peugeot 208 R2), Santoni (Renault Twingo R2) e Beneventi (pilota locale pure lui, su Renault Twingo R2).

Per il Gruppo N, le vetture derivate dalla serie, prenota il successo un altro pilota montanino, Marco Casipoli, con una Mitsubishi Lancer EVO IX, mentre il giovane versiliese Michele Pardini, insieme anche a Marco Lombardi (entrambi su Renault Clio RS), andranno in cerca del risultato d’effetto.

LO SHOW DEL SABATO CON LA PRESENZA DI PAOLO RUFFINI

Le novità della competizione montanina non si esauriranno con quelle di carattere sportivo. Ve ne saranno infatti anche dal punto di vista mediatico: dopo il passaggio di tutti gli equipaggi per la presentazione sul palco di San Marcello Pistoiese, sabato sera, sulla stessa pedana vi sarà il “Rally Show”, con la presenza dello showman livornese Paolo Ruffini, un modo originale di unire lo sport allo spettacolo, cercando di interessare un più ampio respiro di pubblico e far conoscere la vera realtà della disciplina delle corse su strada.

L’edizione dello scorso anno venne vinta dalla Citroen DS3 R5 dei lucchesi Michelini-Perna.

foto allegata free press: Artino-Ghilardi, favoriti per il successo (foto T.E. Simonelli)