PANZANI_3005

Bis di allori per Luca Panzani al Rally Adriatico

Il pilota lucchese, in una inedita “versione da terra” al volante della Citroën DS3 R3 gommata Pirelli, ha vinto entrambe le tappe nella classifica riservata alle vetture a due ruote motrici, acquisendo punti importanti per la corsa tricolore di categoria, dove ha avvicinato il leader.

Luca Panzani, affiancato da Sara Baldacci, ha inanellato due belle ed importanti vittorie di tappa tra le vetture “due ruote motrici” al 23° Rally Adriatico, quarto appuntamento del Campionato Italiano Rally, corso il week-end appena passato nelle Marche.

Con il monomarca Renault (di cui é stato già vincitore del primo girone) fermo sino a fine agosto in Friuli – e con l’impossibilità di disporre di una Clio R3T per le gare su terra – il pilota della Pistoia Corse, si è messo al volante della Citroën DS3 R3 della Rain Racing (la squadra con cui vinse il Trofeo Twingo nel 2014), gommata Pirelli, gestita sul campo da Procar Motorsport al fine di acquisire punti importanti per la classifica tricolore riservata alle “due ruote motrici”.

Missione compiuta al meglio, con la vettura presa in mano per la seconda volta dopo l’esperienza del 2014 in Val d’Orcia: vittoria nella prima e nella seconda tappa, entrambe le volte davanti al leader Ferrarotti. La prima giornata di gara, sabato 28 maggio, è stata vinta per pochi decimi, pur essendo sempre stato al comando. Nella seconda metà dell’impegno Panzani e Baldacci sono poi stati rallentati da difficoltà con l’assetto sulle veloci strade maceratesi mentre nella seconda tappa della domenica, in un percorso molto più guidato hanno fatto la differenza infliggendo agli avversari distacchi importanti.

Nella classifica finale assoluta Panzani e Baldacci sono giunti in 16^ posizione, peraltro non molto lontani da diverse vetture a trazione integrale, mentre per l’economia di Campionato, la coppia lucchese ha mantenuto la seconda posizione provvisoria in classifica riducendo il divario dal leader Ferrarotti, considerando che si devono operare, per il computo finale, due scarti.

DICHIARAZIONE DI LUCA PANZANI:

“Diciamo che la missione è stata compiuta. Nonostante tutti i dubbi della vigilia, macchina da capire, avversari di alto livello, gara comunque molto tecnica e veloce, insieme alla squadra abbiamo lavorato con impegno per raggiungere quello che ci eravamo prefissati. Un bis di vittorie che ci stimola a proseguire e guardare oltre, sono stati due giorni di gara fantastici, tirati dall’inizio alla fine, per i quali ringrazio Procar per il grande sostegno che ci ha dato, oltre ovviamente a esprimere gratitudine a Federico Talini per averci messo a disposizione una vettura competitiva ed indistruttibile e grazie anche al lavoro svolto da Pirelli con le gomme. Siamo anche rimasti colpiti dal grande affetto di tante persone, tifosi presenti alla gara, e molti messaggi anche sul web che ci hanno fatto da molla per cogliere un risultato importante. Tutti questi fattori ci hanno permesso di cogliere un risultato significativo sotto molti aspetti, vera e propria benzina per pensare al futuro”.

Foto: Panzani in azione con la Citroen DS3 R3 al Rally Adriatico (foto D. Bonaventuri).