Kikko_3005

Antonelli Motorsport – Una vittoria a Imola nella Super GT Cup con Desideri-Negra e il terzo posto in Super Gt3 di Agostini-Di Folco

È stato un fine settimana particolarmente difficile, quello di Imola, per il team Antonelli Motorsport, in cui la ruota non ha girato sempre per il verso giusto. Anche se non sono mancati i lati positivi, come la vittoria ottenuta sabato in Gara 1 nella Super GT Cup da Matteo Desideri e Pietro Negra, a cui ha fatto seguito il terzo posto messo a segno domenica in Gara 2 nella Super GT3 dal binomio composto da Riccardo Agostini e Alberto Di Folco.

Il secondo dei sette appuntamenti del Campionato Italiano Gran Turismo, ha pertanto riservato ottime cose per i due equipaggi della squadra emiliana. Il primo ha tramutato nella prima affermazione stagionale la pole position che Desideri era riuscito ad ottenere nel primo turno di qualifiche, centrando poi in Gara 2 un eccellente terzo posto. Nello stesso contesto, a mettersi in evidenza sono stati anche Massimo Mantovani e Pierluigi Alessandri, che hanno portato a casa un quarto e un quinto posto.

Weekend invece da dimenticare per Lorenzo Casè e Marco Magli, con il primo protagonista di un incidente nel primo turno di prove cronometrate in cui ha rimediato la frattura di tre costole. Così come per Omar Galbiati e Simone Sartori, impossibilitati a prendere il via di Gara 1 per la rottura del motore ancora prima del giro di allineamento. Ma la sostituzione del propulsore si è rivelata inutile, visto che anche la seconda unità montata sulla loro “Lambo” ha accusato il medesimo problema.

Segno “più” invece per Agostini-Di Folco, come si diceva, nella Super GT3. Dopo avere centrato un miglior secondo posto a Monza, sul tracciato del Santerno l’equipaggio giovane del team Antonelli Motorsport in Gara 1 ha concluso quarto nonostante un problema alla trasmissione ne avesse in parte condizionato le qualifiche (quinto e ottavo responso per i due). In Gara 2, sotto la pioggia, scattando dalla quarta fila, Di Folco è stato perfetto, risalendo terzo e lasciando poi il volante al suo compagno di squadra, abile a mantenere i nervi saldi nonostante la situazione estremamente complicata che ha fatto sì che venisse esposta la bandiera rossa a 17’ dallo scadere del tempo previsto. Punti importanti (sebbene in questa occasione assegnati al 50 per cento) per Agostini-Di Folco, adesso quarti in classifica ma a sole 15 lunghezze dalla leadership.

Tanti i fuori programma che hanno infine influito sulla partecipazione del team emiliano, nel terzo round dell’Italian F.4 Championship powered by Abarth. Il primo di questi è stato lo spettacolare tonneau di cui è stato protagonista Federico Malvestiti in Gara 1, risoltosi senza problemi per il pilota ma con la monoposto demolita. Per il brasiliano João Vieira è invece arrivato un migliore undicesimo posto in Gara 2, mentre Kikko Galbiati non è riuscito ad inserirsi nel gruppo dei primi.

Il prossimo appuntamento per il team Antonelli Motorsport è adesso in programma tra sole due settimane a Misano, dove si svolgerà il terzo appuntamento del Campionato Italiano Gran Turismo, mentre la F.4 tricolore tornerà protagonista al Mugello il 17 luglio.